La crisi lo trasforma in spacciatore

    0

    Da imprenditore edile a spacciatore. Per necessità dice lui, ma certo questo non gli risparmierà una condanna nel processo per direttissima che lo vedrà in aula oggi stesso.

    Quando i carabinieri di Chiari lo hanno fermato in viale Mellini, S.F., 46 anni residente a Chiari, stava per cedere una dose ad uno dei suoi numerosi clienti. I militari sono giunti all’arresto grazie al fermo di un ragazzo trovato in possesso di cocaina, il che ha dato il via alle indagini fatte di settimane di appostamenti e intercettazioni telefoniche. Sabato mattina l’arresto, a cui ha fatto seguito la perquisizione nell’abitazione dell’uomo dove sono state trovate 91 dosi pronte per essere vendute ai clienti, molti dei quali individuati grazie ai numeri di telefono registrati sui due cellulari dello spacciatore.

    Spacciatore "per necessità", sentendo lui, spinto al malaffare dalla crisi economica che attanagliava la sua attività edile.

    In allegato la fotografia diffusa dai carabinieri.
    a.c.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY