Arrestato spacciatore tunisino

    0

    Gli agenti della Polizia Locale di Brescia hanno arrestato, durante un’operazione antidroga svoltasi nel tardo pomeriggio di ieri, uno spacciatore tunisino già noto alle forze dell’ordine per esser stato già precedentemente arrestato per il medesimo reato durante lo scorso anno.

    “Il Comune di Brescia continua la sua attività di presidio di Viale Piave – dichiara il vicesindaco e assessore alla Sicurezza Fabio Rolfi – in particolare con la presenza di agenti, attraverso la Polizia Locale, per garantire sicurezza alla zona, in coerenza con gli impegni presi con il Comitato di cittadini di Viale Piave. Attività costante che, in questo caso, ha portato all’arresto di un noto spacciatore clandestino”.

    Lo spacciatore è stato sorpreso con 3 grammi di eroina suddivisi in due dosi pronte per essere vendute. Il successivo sopralluogo, effettuato presso l’appartamento di via Capitanio (di proprietà di un cittadino del Bangladesh dove il clandestino aveva una stanza a sua disposizione), ha portato al ritrovamento degli strumenti tipici dello spaccio di droga: una bilancina di precisione riportante tracce di eroina, 2 coltelli e una fotocamera digitale contenente fotogrammi di altri soggetti nordafricani, noti spacciatori, di cui uno intento a predisporre delle confezioni. E’ stato inoltre trovato un sacchetto di cellophane contenente un sasso di eroina dal peso poco superiore a 40 grammi. Sono stati infine sequestrati 790 euro in banconote di piccolo taglio, proventi dell’attività di spaccio. Il tunisino risulta infatti essere clandestino, nullafacente e pregiudicato, con recidiva specifica per reati legati alla droga.
    L’uomo è stato quindi portato al Comando di Via Donegani e trattenuto in attesa di processo per direttissima.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY