Girelli e Galperti: promesse violate

    0

    Con 39 voti favorevoli e 24 contrari è passata oggi, martedì 14 settembre 2010, in Consiglio regionale, la pregiudiziale che di fatto non ha permesso la trattazione in Aula del provvedimento che doveva dare il via alla disciplina del regime in deroga per la stagione venatoria 2010-2011. E l’evidenza dei numeri fa dire a GianAntonio Girelli, consigliere regionale del Pd, e al senatore del Partito democratico Guido Galperti che "la maggioranza di centrodestra si è sciolta come neve al sole e, nonostante il sostegno di alcuni componenti dell’opposizione, non è stata in grado di mantenere le promesse ribadite anche questa mattina davanti a tutte le rappresentanze delle associazioni venatorie", presenti all’incontro, tenutosi al Pirellone, con i consiglieri regionali.

    Ma c’è dell’altro, secondo Girelli e Galperti: "La richiesta fatta dal capogruppo del Pdl di votazione segreta dimostra l’intenzione di voler affossare il provvedimento. A questo punto spero che sia chiaro al mondo venatorio che le istanze dei cacciatori non sono proprie di questo o quel movimento politico, ma sono legate ai singoli territori e alle loro tradizioni". "Diventa oggi essenziale l’impegno a fare sintesi tra mondo venatorio e tutti gli altri soggetti interessati (enti locali, associazioni agricole e ambientaliste) o si rischia di mettere a repentaglio la caccia con tutto quello che ne consegue", aggiungono gli esponenti del Pd.

    Il Gruppo del Partito democratico in Consiglio regionale aveva per altro in serbo un ordine del giorno, che avrebbe discusso durante la trattazione del progetto di legge sulla deroga, "in cui impegnava la Giunta regionale ad affrontare in maniera organica la questione per uscire dalla precarietà di questi ultimi anni, quest’oggi trasformata in palese incapacità del centrodestra di rispettare le tante promesse preelettorali. E’ palese, invece, l’inaffidabilità della Lega". Girelli e Galperti concludono quasi sarcasticamente: "I fatti accaduti sono inversamente proporzionali ai voti dati al centrodestra dal mondo venatorio. I cacciatori bresciani sappiano chi devono ringraziare".

     

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Caccia, grazie all’Italia dei Valori
      si torna alle regole in Lombardia

      Oggi il Consiglio regionale, a larga maggioranza, ha accolto la questione pregiudiziale posta dal Gruppo Italia dei Valori, impedendo l’approvazione della legge regionale sulla caccia in deroga che, da quasi dieci anni, veniva approvata sotto la pressione della parte più estremista dei cacciatori.

      “Con il voto odierno dell’Aula sulla questione pregiudiziale ha vinto la legalità” è il commento del Capogruppo regionale di IdV Stefano Zamponi.

      “Finalmente in Lombardia si caccerà secondo le regole – aggiunge il consigliere regionale Francesco Patitucci -. Noi non abbiamo chiesto di penalizzare i cacciatori ma solo di rispettare la legge”.

      “Il voto di oggi – dichiara il consigliere regionale Giulio Cavalli – rappresenta la vittoria della difesa degli animali e della difesa della regole contro una politica che ha bisogno di provvedimenti ad hoc per ristretti gruppi di persone per racimolare voti”.

      “Mi auguro che questo sia l’inizio di un serio dibattito sui diritti degli animali” conclude Cavalli.

      Gruppo Italia dei Valori
      Consiglio regionale della Lombardia

    2. Patitucci, ma lei si è accorto che la pregiudiziale è passata grazie al pdl e non a vostri tre voti del piffero? o durante il consiglio stava dormendo?

    3. Mi piacerebbe sapere cosa vuole fare credere Girelli quando è palese che il PD tutto ha votato a favore della pregiuziale….di sicuro non sono stati loro a portare avanti le istanze dei cacciatori…Buffoni e cialtroni!!

    4. CARO GIUSEPPE F. Girelli era favorevole al provvedimento e lo ha detto chiaramente come era chiaro che all\’interno del Pd c\’era chi era contrario…. questo però è sempre stato detto chiaramente. In altri partiti, compresa la Lega (basta fare due conti sui voti mancati ieri pomeriggio) si è sempre detto che non c\’era nessun problema… ecco i fatti dimostrano come su questi temi le sensibilità sono diverse in tutti gli schieramenti e se si cominciasse a discutere il problema in maniera più condivisa magari si avrebbero altri risultati…

    5. ALE io ho capito che lei lavora in regione e deve difendere il PD che la fa lavorare,ma dica la verità, Girelli ha dichiarato di essere favorevlole e il voto era segreto, mi auguro che davvero abbia votato a favore…la Lega ieri era presenta compatta…non dica balle, la responsabilità è del PDL e lo sappiamo tutti, ma adesso che il PD si prenda i meriti che non ha fa un po\’ ridere!! mi sembra anche che la Lega non solo era presente al completo, ma era pronta a votare il provvedimento, tant\’è vero che ha condannato pesantemente i franchi tiratori del pdl!! ma siete voi che al solito strumentalizzate le situazioni rigirandole come delle frittate.

    6. non mi piace continuare questa tiritera ma vorrei puntualizzare alcuni aspetti:
      a) certo che sono del PD e lo difendo (nessuna vergogna) come ovviamente tu sei della Lega e cerchi di difenderla;
      b) non è vero che la Lega ha votato compatta, qualcuno non ha votato e qlc non c\’era.
      c) se metti in dubbio il voto segreto di Girelli allo stesso modo si può mettere in dubbio il voto segreto di quelli della Lega, anche perchè 24 voti a favore sono veramente pochi e mi risulta difficile pensare che i franchi tiratori vengano solo dai banchi del pdl.
      d)non mi sembra di rigirare nulla, io dico che nel PD c\’è chi vota contro e chi a favore… altri dicono che sono tutti compatti a favore della caccia e il risultato è sotto gli occhi di tutti.. scusa ma non ci vedo nulla di strumentale. ciao

    7. non mi piace continuare questa tiritera ma vorrei puntualizzare alcuni aspetti:
      a) certo che sono del PD e lo difendo (nessuna vergogna) come ovviamente tu sei della Lega e cerchi di difenderla;
      b) non è vero che la Lega ha votato compatta, qualcuno non ha votato e qlc non c\’era.
      c) se metti in dubbio il voto segreto di Girelli allo stesso modo si può mettere in dubbio il voto segreto di quelli della Lega, anche perchè 24 voti a favore sono veramente pochi e mi risulta difficile pensare che i franchi tiratori vengano solo dai banchi del pdl.
      d)non mi sembra di rigirare nulla, io dico che nel PD c\’è chi vota contro e chi a favore… altri dicono che sono tutti compatti a favore della caccia e il risultato è sotto gli occhi di tutti.. scusa ma non ci vedo nulla di strumentale. ciao

    LEAVE A REPLY