Aggressione al siciliano: presi

    0

    A seguito di intensa attività di indagine della Digos su detto episodio per cui il tifoso siciliano è stato vittima di atti riconducibili a vero teppismo più che alla rivalità tra le opposte tifoserie, grazie anche al sistema di videosorveglianza posto all’esterno dell’impianto sportivo, sono stati identificati due dei responsabili.

    In particolare, nella giornata di mercoledì u.s., la Divisione Anticrimine della Questura ha provveduto all’emissione di due provvedimenti DASPO nei confronti dei due sostenitori della squadra del Brescia che, nei pressi dello stadio e poco prima dell’inizio dell’incontro calcistico, si sono resi responsabili dell’aggressione al tifoso della squadra siciliana in concorso con altri soggetti su cui sono in corso ulteriori indagini della Digos..

    I due tifosi, già denunciati in stato di libertà per quanto accaduto, non potranno quindi accedere, per i prossimi cinque anni, ai luoghi ove si svolgono incontri di calcio.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY