Niente a che fare con la Giunta

    0

    Per la Settimana Europea della mobilità il Comune di Brescia ha stampato centinaia di manifesti in cui si vede una statua di Giuseppe Zanardelli con un foulard sulla bocca. Bene, il foulard è chiaramente quello di Legambiente, seppur l’associazione ambientalista non abbia collaborato minimamente all’iniziativa.

    E ieri Mario Capponi, presidente bresciano dell’associazione, ha nettamente preso le distanze da questa iniziativa e da questa giunta, con la quale (per ora) non vuole avere nulla a che fare: «Il nostro logo è finito sul manifesto ufficiale per un malinteso. In realtà siamo stati coinvolti tardi ma soprattutto, non vogliamo essere accomunati a un’Amministrazione che promuove nei fatti mobilità insostenibile. Avremmo corso il rischio di dare copertura a un’operazione di facciata».

    I motivi dello smarcamento di Legambiente dalla Loggia e dalle sue politiche di mobilità sono molti, e molto noti (riduzione della zona a traffico limitato, auto in piazza Paolo VI ed eliminazione di molte corsie preferenziali per i bus su tutto), a questi ne va aggiunto un altro sul quale si promette battaglia: il progetto per la realizzazione di un parcheggio nel Cidneo, sotto il castello. Contro il parcheggio è già stata avviata una raccolta firme.
    a.c.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY