Uccide la figlia e poi si suicida

    0

    A Lonato è successa una tragedia i cui contorni sono ancora tutti da definire. Il 43enne Alberto Fogari (impiegato in un supermcato di Concesio e residente a Brione), infatti, ha ucciso a colpi di fucile da caccia la figlia di soli tre anni e il cane e poi si è sparato. I cadaveri sono stati scoperti nella mattinata nella campagna di Lonato, in località Cocche. L’allarme era scattato in giornata, quando la madre della bambina (residente a Ome) aveva denunciato che l’uomo non aveva riportato a casa la figlia. In corso di accertamento le cause del gesto, sulle cui cause stanno indagando i carabinieri di Desenzano.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY