Molgora risponde a Risatti

    0

    Chiamato in causa dal sindaco di Limone il presidente della provincia di Brescia Daniele Molgora non si tira indietro e dice la sua sulla "minaccia" espressa dal comune di passare sotto la provincia di Trento.

    Tanta sollecitudine del presidente leghista dopo gli articoli a nove colonne dei giornali, ma allora perchè da febbraio ad oggi non ha concesso nemmeno un colloquio al sindaco di Limone, Franceschino Risatti, che è anche presidente degli albergatori del suo comune?

    Molgora controbatte punto su punto alle accuse di Risatti. La pista ciclabile da Limone a Riva del Garda non è partita perché la Soprintendenza non ha dato il via libera prima della scadenza del bando regionale per i fondi. Idem per la strada che porta a Tignale. Riguardo alla scarsa attenzione al turismo da parte del presidente (che ha tenuto per sé la delega, non nominando alcun assessore ad hoc) Molgora consiglia a Risatti di candidarsi alla Provincia la prossima volta, così se vince potrà occuparsene di persona.

    Limone passerà al Trentino? Per Molgora sarebbe una legittima scelta, d’altronde, dice, la provincia autonoma ha un bilancio superiore di 90 volte rispetto a Brescia, fiscalità più favorevole e più ampi margini di manovra.
    a.c.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Gestione Molgora???,,,,,,,solo Legopoli e altro……che ìbravi sti leghisti ….Roma ladrona ….e loro sono con le mani nel sacco…si parla bene e si razzola male,,,,,,,poveri concittadini Lombardi,,,,presi in giro ancora di più,,,,,

    LEAVE A REPLY