Ubriaco causa due incidenti: preso

    0

    I Carabinieri della Stazione di Castenedolo hanno tratto in arresto un 61enne, incensurato della Provincia di Trento, ritenuto responsabile di omissione di soccorso, guida in stato di ebbrezza e lesioni colpose.

    Nella tarda serata di ieri a Castenedolo l’uomo, a bordo di un Ford Transit, procedendo sulla periferica via Patrioti a velocità sostenuta ha tamponato un’autovettura ferma in coda, con alla guida una donna 46enne della provincia di Mantova, e senza accertarsi delle sue condizioni di salute è immediatamente fuggito sorpassando sulla destra l’intera coda di auto ferma all’intersezione. Dopo appena 500 metri, effettuati ancora a velocità elevata in un vano tentativo di fuga, l’uomo ha nuovamente tamponato altre due auto anch’esse ferme in coda davanti un’intersezione regolata dallo stop. Questa volta la violenza dell’urto ha reso il Transit non marciante impedendo all’uomo di continuare la sua fuga. L’immediato intervento dei Carabinieri del luogo, in collaborazione con la Polizia Locale di Castenedolo, ha consentito di fermare l’uomo che a seguito degli accertamenti etilometrici è risultato avere un tasso alcolemico di 3,38 g/l, ben al di sopra del limite minimo consentito. Lo stesso è stato tratto in arresto per omissione di soccorso, guida in stato di ebbrezza e lesioni personali. In totale sono state 4 le persone rimaste ferite, ognuna delle quali ha avuto una prognosi di 10 giorni per lesioni varie ma, considerata anche la violenza dell’impatto, l’esito poteva essere ben peggiore, anche perché in una delle auto coinvolte nel secondo tamponamento era presente un bambino di 4 anni, unico a rimanere fortunatamente indenne.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY