Due ubriachi finiscono nei guai

    0

    Nella tarda serata di ieri 27 settembre, una pattuglia del Radiomobile del NORM della Compagnia Carabinieri cittadina è stata inviata ad effettuare i rilievi di un incidente stradale. Giunti sul posto e chiesti i documenti di guida e circolazione, i militari sono stati aggrediti dal conducente del mezzo S.A., 26enne russo, domiciliato in Brescia, in evidente stato di ebbrezza alcoolica che ha cercato di prenderli a calci e pugni, venendo però bloccato e portato in caserma dove ha trascorso la notte in camera di sicurezza in attesa del procedimento con rito direttissimo. Dovrà rispondere di violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale.

    Nelle prime ore di oggi 28 settembre, in Pontevico, i militari della locale Stazione Carabinieri sono intervenuti in via Cremaschini di quel centro ove era stata segnalata la presenza di un uomo alla guida di una Fiat Stilo che stava arrecando disturbo alla quiete pubblica. Giunti sul posto hanno intercettato l’auto in questione il cui conducente si dava immediatamente alla fuga per evitare di essere controllato.

    L’inseguimento si è concluso nei pressi del casello autostradale di Pontevico ove il conducente, in evidente stato di ebbrezza alcoolica, sceso dal proprio mezzo, per sottrarsi al controllo, non ha trovato di meglio da fare che ingaggiare una violenta colluttazione con i militari della pattuglia che riuscivano a bloccarlo non senza difficoltà (uno dei Carabinieri ha riportato delle lesioni che guariranno in circa una settimana). Condotto in Caserma l’individuo è stato identificato per G.F., 34 enne rumeno residente in Pontevico, già noto alle Forze di Polizia. Trattenuto in camera di sicurezza, comparirà avanti al magistrato per il rito direttissimo.

     

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY