Cartiera in crisi: a rischio in 120

    0

    Una fabbrica che è la storia di Toscolano e dell’intero Garda Bresciano. Attiva da decenni, da’ lavoro a 300 dipendenti e da mangiare ad altrettante famiglie, che ora però intravedono tempi duri, anzi durissimi.

    La crisi della Cartiera di Toscolano è molto seria, la direzione aziendale (Gruppo Burgo, proprietario di diverse cartiere in tutta Italia) ha fatto sapere che il posto per 120 lavoratori potrebbe essere a rischio. I sindacati ieri hanno organizzato una riunione per spiegare ai dipendenti la situazione; oggi si terrà una conferenza stampa, nei prossimi giorni l’incontro con alcuni politici tra cui l’ex sindaco di Brescia e attuale deputato Paolo Corsini, dopodichè un’assemblea pubblica e forse una fiaccolata per sensibilizzare l’opinione pubblica, e uno sciopero. Il tutto prima del 15 ottobre, quando l’azienda presenterà il proprio piano industriale e si capiranno realmente le intenzioni della proprietà. E il destino di 120 lavoratori.
    a.c. 

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY