Dividendo per il Comune? Non è detto

    0

    Centrale Edison, Operazione Montenegro, sviluppo della tecnologia per il nucleare, assunzioni di personale, inceneritore di Acerra: tutto questo troverà spazio nel piano strategico che i vertici di A2A stanno preparando e che sarà pronto in primavera. 

    Quel che è certo è che la società non può continuare ad indebitarsi e allo stesso tempo ha bisogno di investimenti, e quindi non può permettersi ogni anno di staccare la cospicua quota di dividendi azionari che, di fatto, tiene in piedi la Loggia e il suo bilancio.

    Ieri la Comissione Società Partecipate del Comune ha incontrati il Consiglio di Sorveglianza guidato da Graziano Tarantini; è stato solo il primo incontro di una serie, prossimamente la Commissione dovrebbe incontrare anche il presidente della Gestione Giuliano Zuccoli.
    a.c.

    Comments

    comments

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome