Sì alla mozione deroghe, decisivo il Pd

    0

    Con i voti favorevoli di Gian Antonio Girelli e Mario Barboni del Pd, è stata approvata oggi in Consiglio regionale una mozione che invita la Giunta regionale ad approvare una delibera che reintroduca le deroghe per la caccia ad alcune specie di piccoli volatili, passata a voto segreto con 31 sì e 16 no. Dunque decisivo è stato il sostegno dei due rappresentanti dell’opposizione

    “I continui litigi tra Lega e PDL hanno messo ancora una volta in difficoltà il mondo venatorio – dichiarano Girelli e Barboni, che hanno su questo tema sempre assunto una posizione autonoma rispetto al gruppo democratico – basti pensare che ancora oggi si è rischiato di discutere più di caccia che dell’Expo del 2015. Ora tocca alla Giunta Formigoni assicurare a chi esercita questo tipo di caccia di poter continuare una tradizione molto radicata nei nostri territori. Noi abbiamo mantenuto con coerenza la nostra posizione, sostenendo l’approvazione della mozione. Certo, se la maggioranza a Luglio non avesse fatto scherzi ora non ci sarebbe stato bisogno di questa procedura”.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Mi stupisco che nel PD ci siano persone che dànno un così cattivo esempio di rispetto della legge: la caccia in deroga va eliminata proprio perché è in deroga e non regolamentare (se c\’è la regolamentazione c\’è \"forse\" un perché), secondo l\’usanza italiana, che significa fare leggi sulla caccia e cacciare in deroga, fare leggi sulla pianificazione urbanistica e fare poi lottizzazioni in deroga, e così via…dire che la legge è uguale per tutti e poi, io non posso andare nei terreni di proprietà altrui a fare alcunché, come è giusto, mentre uno con la doppietta può persino permettersi di scavalcare una recinzione se non è alta almeno un metro e mezzo, col nobile fine di sparare agli uccelli, nelle proprietà altrui.

    LEAVE A REPLY