Cgil: vigili sui bus, scelta pericolosa

    0
    Bsnews whatsapp

    Riportiamo il comunicato diffuso dal segretario Cgil Damiano Galletti e dal segretario Filt Stefano Malorgio sulla decisione del Comune di Brescia di far salire i vigili urbani sui bus della rete cittadina.

     “ Siamo venuti a conoscenza dai giornali, di una nuova iniziativa dell’Amministrazione Comunale sul tema della Sicurezza.

    Pare infatti che 12 vigili urbani saliranno a rotazione su 15 servizi di linea al mese (quelle reputate più insicure) per prevenire violenze, scippi e truffe oltre che per il controllo dei titoli di viaggio.

    Teniamo a sottolineare che il controllo dei titoli di viaggio viene efficacemente fatto dal personale di Brescia Trasporti e che non ci risulta che sugli autobus cittadini vi sia un clima di violenza tale da giustificare l’intervento di Vigili Urbani.

    Mettere vigili urbani, presumibilmente armati, sugli autobus senza una seria necessità non contribuisce ad aumentare il grado di sicurezza per gli utenti e per i lavoratori, anzi aumenta la percezione di un pericolo che in realtà non esiste.

    Ancora una volta una scelta populista e dispendiosa, fatta per nascondere i veri problemi di chi viaggia sui mezzi pubblici.

    I tagli ai trasporti approvati dal Governo Nazionale, al quale il vicesindaco Rolfi fa riferimento, rischieranno di far saltare il 50% di quelle linee, sulle quali i Vigili Urbani dovranno garantire “sicurezza”.

    Attendiamo che il Comune di Brescia faccia una conferenza stampa per dirci come intende risolvere questo problema!”   

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI