In scena La sonnambula di Bellini

    0
    Bsnews whatsapp

    Andrà in scena stasera e domenica 24 il secondo titolo del cartellone lirico del Teatro Grande: La Sonnambula, di Vincenzo Bellini.

    Sono passati 22 anni dall’ultima e 175 anni dalla prima rappresentazione a Brescia de La Sonnambula, composta da Vincenzo Bellini nello stesso anno di Norma, dopo il trionfale esordio alla Scala con Il Pirata. Bellini compose La Sonnambula in soli due mesi e la prima venne messa in scena al Teatro Carcano di Milano il 6 marzo del 1831. La sonnambula appartiene a un genere ibrido: è una sorta di favola pastorale o idillio, ed è al tempo stesso un’opera semiseria. Già da alcuni anni il tema del sonnambulismo era al centro dell’interesse generale: la letteratura romantica se ne era appropriata, avida d’indagare ogni fenomeno riguardante il sogno e l’inconscio. Con La Sonnambula Bellini pone al centro della rappresentazione un tema che già Donizetti nell’Anna Bolena aveva affrontato, quello dell’alterazione psichica del personaggio femminile: in questo caso follia e sonnambulismo risultano perfettamente sinonimi.
    Il nuovo allestimento a cura del Circuito Lirico Lombardo porterà in scena l’emergente soprano australiano Jessica Pratt, già protagonista di successo a Brescia nell’allestimento 2007 di Lucia di Lammermoor, e alcuni giovani vincitori del concorso As.Li.Co 2010. I Teatri del Circuito da anni mettono in scena alcuni titoli utilizzando i vincitori del concorso, affidandoli a direttori e registi di comprovata esperienza, e preparandoli al debutto non solo con un adeguato numero di prove, ma con stage e periodi di approfondimento, nel corso dei quali i giovani artisti possono affinare, oltre alla tecnica vocale, gli aspetti legati al portamento, alla regia, alla storia del melodramma, alla prassi esecutiva, all’interpretazione, alla dizione. Nell’allestimento di Sonnambula saranno impegnati nella loro prima prova sui palcoscenici del Circuito Mihail Dogotari nel ruolo di Alessio e Marina Bucciarelli nel ruolo di Lisa, mentre si rinnova la collaborazione con artisti già conosciuti dal pubblico bresciano come Enea Scala, Nadija Petrenko, Luca Granziera. Alexej Yakimov, promettente giovane cantante russo, interpreterà il ruolo del Conte Rodolfo.
    L’allestimento è a cura di Stefano Vizioli, regista di conclamata esperienza, scene e costumi di Susanna Rossi Jost, con la direzione orchestrale di un vero talento della bacchetta Massimo Lambertini. Già maestro preparatore e assistente dell’Orchestra Cherubini di Riccardo Muti, Massimo Lambertini, quale direttore d’opera, è stato invitato da diverse Istituzioni e Teatri in Finlandia, Scandinavia e Paesi Baltici, avviando in seguito una solida carriera in Italia, dove si è già esibito al Regio di Parma, al Ravenna Festival, al Bologna Festival e in numerosi teatri di tradizione, sia nel repertorio sinfonico sia in quello operistico. Per questa Sonnambula il Circuito Lirico presenterà, come detto, un nuovo allestimento con la regia di Stefano Vizioli. Dal 1979, anno del suo debutto, Vizioli ha messo in scena in Italia e all’estero circa 50 spettacoli operistici e ha collaborato con i più celebri direttori d’orchestra a livello internazionale. Stefano Vizioli è inoltre autore di programmi radiofonici e televisivi, su tematiche attinenti al mondo dell’opera.

    I biglietti per entrambe le recite sono in vendita fino a domenica 24 ottobre alla biglietteria del Teatro Grande (orario di apertura: 11-14 / 16-19 / da mezz’ora prima degli spettacoli) e on line agli indirizzi www.teatrogrande.it e www.vivaticket.it. Al momento risultano ancora disponibili posti di platea per la recita di venerdì (ore 20.30) e posti di platea e palchi per la rappresentazione di domenica.
    APERTURA STRAORDINARIA DEL CANTIERE DI RESTAURO DELLA “SALETTA DEL TEOSA”

    Durante la rappresentazione di La Sonnambula di venerdì 24 ottobre, il pubblico avrà la possibilità di accedere in via straordinaria al cantiere di restauro della Saletta del Teosa, chiusa dal mese di maggio 2010 per un intervento conservativo sui dipinti murali della sala eseguito dagli studenti del corso di restauro della LABA (Libera Accademia di Belle Arti di Brescia).
    Nei momenti di attesa prima e durante la rappresentazione le responsabili dell’intervento di restauro accompagneranno gli interessati all’interno del cantiere e illustreranno la fasi già eseguite e quelle di prossima esecuzione per fare il punto sullo stato avanzamento lavori. Le restauratrici motiveranno criteri di intervento, scelte possibili, e illustreranno le diverse modalità e tecniche operative in rapporto al diverso stato di conservazione, ai diversi materiali e manufatti. L’apertura darà la possibilità di seguire in presa diretta lavori altrimenti accessibili solo agli specialisti del settore e di coinvolgere e sensibilizzare la cittadinanza nel progetto di restauro.

    IL FLAUTO MAGICO A PAZZI PER L’OPERA
    Sabato 23 ottobre h. 11.00 – Ridotto del Teatro Grande
    PIERGIORGIO VITTORINI (Avvocato penalista)  racconta
    IL FLAUTO MAGICO (Die Zauberflöte) di W. A. Mozart

    Sabato 23 ottobre alle ore 11.00 nella suggestiva atmosfera del Ridotto del Teatro Grande si svolgerà il terzo appuntamento dei Pazzi per l’Opera: l’avvocato Piergiorgio Vittorini racconterà il celebre capolavoro mozartiano Il Flauto Magico che andrà in scena al Teatro Grande il 29 e il 31 ottobre dopo 11 anni di assenza dal palcoscenico del Grande.
    Oltre alla presentazione dell’opera, analizzata sia negli aspetti testuali sia musicali, con ascolto dei brani salienti, l’Avvocato Vittorini fornirà strumenti di analisi, stimolerà il senso critico e cercherà di creare nello spettatore un gusto personale, avvalendosi anche di nuove modalità sperimentali che, se riscontreranno il gradimento del pubblico, potranno diventare elementi fondanti delle prossime edizioni.

    IN BIGLIETTERIA
    Da domenica 24 ottobre saranno in vendita anche i biglietti per l’opera Il Flauto Magico che andrà in scena al Teatro Grande il 29 ottobre alle 20.30 ed il 31 ottobre alle 15.30.
    La biglietteria è aperta dal 24 al 31 ottobre dalle 11 alle 14 e dalle 16 alle 19. I biglietti sono acquistabili anche on line sui siti internet www.teatrogrande.it e www.vivaticket.it. Sono ancora disponibili posti di platea e palchi.

    LA SONNAMBULA
    Melodramma in due atti
    Libretto di Felice Romani, dal ballo pantomimo
    “La somnambule, ou L’arrivée d’un nouveau seigneur” di Eugène Scribe e Jean-Pierre Aumer
    Musica di VINCENZO BELLINI
    Ed. Luck’s Music Library, Michigan

    Personaggi – Interpreti

    Alessio
    Mihail Dogotari

    Amina
    Jessica Pratt

    Conte Rodolfo
    Alexej Yakimov

    Elvino
    Enea Scala

    Lisa
    Marina Bucciarelli

    Notaio
    Luca Granziera

    Teresa
    Nadija Petrenko

    Maestro concertatore e direttore
    Massimo Lambertini

    Regia
    Stefano Vizioli

    Scene e Costumi
    Susanna Rossi Jost

    Light designer
    Paolo Coduri de’ Cartosio

    Maestro del Coro
    Antonio Greco

    Orchestra lirica “I POMERIGGI MUSICALI”
    Coro del Circuito Lirico Lombardo
    Banda di palcoscenico del Teatro Sociale di Como

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI