La Centrale del Latte non si vende

    0
    Bsnews whatsapp

    Il problema Patto di Stabilità preoccupa, ma non fino al punto da dover pensare di vendere la Centrale del Latte per fare cassa.

    Questa l’opinione comune emersa durante la Commissione delle Società Partecipate del Comune di Brescia. Per una volta maggioranza e opposizione sono d’accordo, la Centrale non si tocca, almeno fino a che non dovessimo essere con l’acqua alla gola o fino a che la Legge dovesse impedire la partecipazione societaria maggiore del 25%. Ma anche in quel caso, sarebbero valutati molto attentamente gli acquirenti, cioè dovrebbe rimanere in mani bresciane.

    Ieri la Commissione presieduta da Aldo Rebecchi del Pd ha ascoltato il presidente della Centrale Franco Dusina, che ha rassicurato circa i dati di bilancio della società, dati che nel 2009 hanno fatto registrare un + 1,4 milioni di euro. Leggermente in calo la previsione per quest’anno, comunque positiva.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI