Ora il Rovato aspetta il Genova

    0

    Si disputa domenica la quarta giornata del campionato di serie B. Il Rugby Rovato, alla ricerca del primo successo interno, ospita il Cus Genova. La direzione dell’incontro è stata affidata all’arbitro Ruta di Perugia; il calcio d’inizio è previsto alle 15.30.

    “Affrontiamo una delle protagoniste dello scorso campionato, capace con il Grande Milano, di qualificarsi per i play- off”.

    Marco Pisati non nasconde le difficoltà di una partita per la quale << sarà necessario il giusto approccio che, finora, è venuto a mancare>>.

    “ Abbiamo disputato tre incontri – spiega il tecnico del Rovato – nei quali la squadra si è trovata, nella seconda frazione di gioco, a dover rincorrere un risultato che sembrava ormai compromesso. Secondi tempi che ci hanno permesso di conseguire una vittoria e due punti di bonus e durante i quali abbiamo subito, ogni volta, solo tre punti su calcio di punizione”.

    Non si tratta, però, solo di mancanza di concentrazione e convinzione nei propri mezzi ma anche di questioni tecniche che Marco PisatI e l’assistente, Marco Lancini, non hanno difficoltà a riconoscere.

    “ Dopo la sconfitta col Cus Torino abbiamo parlato a lungo con la squadra per mettere a fuoco i problemi che non ci hanno, ancora, consentito di esprimerci come vorremmo. Abbiamo poi svolto, in settimana, un lavoro duro e proficuo, impostato sull’applicazione rigorosa di quelle strutture di gioco, a noi consone, che, finora, abbiamo faticato a mettere in pratica”.

    Per quanto riguarda la formazione, lo staff tecnico deve sciogliere ancora molti nodi.

    L’infortunio occorso a Mambretti è risultato più grave del previsto e costringerà il trequarti ad almeno un mese di stop mentre la terza linea Maffi è in forse per i postumi di una sindrome influenzale. Ancora assenti il pilone Tavelli, il mediano di mischia Festa e il trequarti Curione mentre si nutrono speranze per il recupero del trequarti Ceretti. Buone notizie, invece, per l’estremo Pastormerlo che sembra aver risolto i problemi muscolari che gli avevano impedito di scendere in campo a Torino, così come i trequarti Salvi e Cestaro e la terza linea Radici: per tutti e tre si prospetta, domenica, l’esordio in campionato.

     

    Comments

    comments

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome