L’inflazione torna a crescere

    0

    Dopo la pausa registrata nel mese di settembre, l’andamento congiunturale dell’inflazione su Brescia ritorna a valori positivi registrando +0,2% e portando il tasso tendenziale ai valori del febbraio 2009 (+2,1%). Tra le cause della ripresa dell’inflazione, segnaliamo i diffusi aumenti dei capitoli Bevande Alcoliche e Tabacchi (prezzi delle sigarette e dei vini), Altri Beni e Servizi (dove aumentano i prezzi di numerosi prodotti fra i quali gli articoli di gioielleria, profumeria, servizi di cura della persona, assicurazioni, servizi bancari e rette di case di riposo), Prodotti Alimentari e Bevande Analcoliche (aumenti per i comparti: ittico, carni e latticini), Istruzione (aumenti tasse universitarie), Ricreazione Spettacolo e Cultura (giochi elettronici, dvd, cd ingressi a parchi, discoteche, libri e giornali quotidiani) e il capitolo Servizi Ricettivi e Ristorazione (aumento dei listini di ristoranti e pizzerie). In calo i capitoli Abbigliamento e Calzature, Abitazione Acqua Energia Elettrica e Combustibili (tariffe acqua potabile, luce e gas in calo), Trasporti (ancora influenzato dai cali delle tariffe di volo) e il capitolo Comunicazioni. Invariati i capitoli Mobili Articoli e Servizi per la Casa e Servizi Sanitari e Spese per la Salute. L’indicatore di trend segnala tendenze inflattive anche se invariate rispetto al mese scorso.

    Comments

    comments

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome