L’inflazione torna a crescere

    0
    Bsnews whatsapp

    Dopo la pausa registrata nel mese di settembre, l’andamento congiunturale dell’inflazione su Brescia ritorna a valori positivi registrando +0,2% e portando il tasso tendenziale ai valori del febbraio 2009 (+2,1%). Tra le cause della ripresa dell’inflazione, segnaliamo i diffusi aumenti dei capitoli Bevande Alcoliche e Tabacchi (prezzi delle sigarette e dei vini), Altri Beni e Servizi (dove aumentano i prezzi di numerosi prodotti fra i quali gli articoli di gioielleria, profumeria, servizi di cura della persona, assicurazioni, servizi bancari e rette di case di riposo), Prodotti Alimentari e Bevande Analcoliche (aumenti per i comparti: ittico, carni e latticini), Istruzione (aumenti tasse universitarie), Ricreazione Spettacolo e Cultura (giochi elettronici, dvd, cd ingressi a parchi, discoteche, libri e giornali quotidiani) e il capitolo Servizi Ricettivi e Ristorazione (aumento dei listini di ristoranti e pizzerie). In calo i capitoli Abbigliamento e Calzature, Abitazione Acqua Energia Elettrica e Combustibili (tariffe acqua potabile, luce e gas in calo), Trasporti (ancora influenzato dai cali delle tariffe di volo) e il capitolo Comunicazioni. Invariati i capitoli Mobili Articoli e Servizi per la Casa e Servizi Sanitari e Spese per la Salute. L’indicatore di trend segnala tendenze inflattive anche se invariate rispetto al mese scorso.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI