Sgomberato edificio. Quattro clandestini arrestati

    0

    La Polizia Locale ha svolto, questa mattina, un intervento in via Ceruti 28 dove, da segnalazioni provenienti dai residenti, si riscontrava la presenza di senza tetto nonché situazioni all’interno di forte degrado.

    All’interno dell’edificio, composto da 10 appartamenti più cinque autorimesse, erano presenti 4 stranieri extracomunitari privi di qualsiasi documento d’identità nonché permesso attestante la loro regolare presenza sul territorio, due di essi, inoltre, sono risultati noti alle forze dell’ordine in quanto già fermati in precedenza per reati legati allo spaccio nonché risultati affetti da patologie infettive.

    Una stanza infatti, posta al secondo piano, era stata occupata e utilizzata come luogo di “imbustamento” di sostanza stupefacente tant’è che sono state rinvenute numerose bustine termosaldate e documenti circa due cittadini magrebini che gli agenti della Locale avevano pochi giorni fa tratto in arresto. Sul posto, infine, sono state recuperate 7 biciclette verosimilmente compendio di furto (sono già in corso gli accertamenti) ed un motociclo Kimko anche questo rubato.

    Gli agenti hanno immediatamente richiesto l’adozione di un’ordinanza urgente e contingibile per la rimozione dei rifiuti, la disinfestazione dei locali e del giardino e per la chiusura degli accessi.

    “Si tratta di nuovo ed importante intervento della Polizia Locale che ha individuato e bonificato un altro immobile fatiscente e abusivamente occupato da clandestini e spacciatori, in particolar modo in quest’occasione si sono individuati soggetti dediti allo spaccio nella zona della stazione, in seguito tratti in arresto. Un’operazione delicata ma fondamentale che contribuisce ulteriormente a dare sicurezza all’area circostante la stazione – ha dichiarato il Vice Sindaco e Assessore alla Sicurezza di Brescia Fabio Rolfi – Questa modalità di intervento, che non si limita allo sgombero ma pretende anche la responsabilità dei proprietari fino ad arrivare, ove possibile, alla demolizioni di stabili lasciati in questo stato di decadenza e pericolosità, sta conseguendo risultati importanti andando ad eliminare dal territorio cittadino pericolose situazioni di degrado e illegalità.”

    www.fabiorolfi.net

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY