Niente tagli ai treni, ma aumentano le tariffe

    0

    IL 13 dicembre entra in vigore l’orario invernale delle Ferrovie dello Stato. Scongiurato l’ennesimo taglio sul numero delle corse che da Brescia portano a Milano, le migliaia di pendolari della nostra provincia non possono però cantar vittoria: è in arrivo infatti un aumento delle tariffe. Lo ha annunciato direttamente il Governatore della Lombardia Roberto Formigoni, in una conferenza stampa al Pirellone: «Confermiamo tutti i servizi garantiti precedentemente, neppure una corsa sarà tagliata, anzi ce ne saranno 62 in più. In 16 mesi l’aumento delle corse è stato di 373 unità». Riguardo invece ai rincari: «Questo aumento ci sarà, per i noti problemi. E l’entità dipenderà dall’esito delle negoziazioni ancora in corso con il governo: più risorse otterremo, meno aumenteranno le tariffe, che comunque non cresceranno più del 25%».

    Insomma, le corse non diminuiscono (ma non aumentano, nonostante in orario di punta i vagoni siano stracolmi), ciò che diminuisce è il denaro nelle tasche dei pendolari.
    a.c.

    Comments

    comments

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome