L’eco-guru Laszlo premia la tesi migliore sulla sostenibilità (CON VIDEO)

    0

    C’era anche l’ “eco-guru” internazionale Ervin Laszlo – questa mattina, nella sede di Cogeme – per la premiazione della tesi di laurea vincitrice del “Premio Vittorio Falsina”. Un concorso dedicato alla figura del padre saveriano di Castegnato, che ha dedicato una porzione importante della sua vita alla stesura della Carta della terra, dichiarazione di principi etici fondamentali finalizzati alla costruzione di una società globale “giusta, sostenibile e pacifica” nel 21esimo secolo.

    Il riconoscimento – finanziato e promosso dalla Fondazione Cogeme – è stato assegnato al milanese Matteo Andreozzi per una tesi, di ambito filosofico, intitolata “Dall’antropocentrismo all’ecocentrismo”. Un lavoro scelto tra 14 candidature, provenienti da 11 università di sette regioni italiane. Al giovane la Fondazione ha assegnato come premio la partecipazione a un corso formativo sul tema della sostenibilità all’Università della pace di San Jose, in Costarica.

    A officiare la cerimonia – con i familiari di Falsina – il presidente di Cogeme Gianluca Delbarba, il segretario della Fondazione Simone Mazzata e il presidente della Fondazione Giovanni Frassi. Ma la presenza più significativa è stata certamente quella di Laszlo, figura che vanta un lunghissimo curriculum internazionale.

    Nato a Budapest nel 1932, Laszlo si è applicato subito allo studio del piano, vincendo il primo concorso internazionale a soli sei anni. Ma la fama, per lui, è arrivata con gli studi filosofici. Oltre ad aver pubblicato quasi 80 libri, infatti, il filosofo ungherese è stato tra i fondatori – con Nelson Mandela, Peter Gabriel, il Dalai Lama e tanti altri – del cosiddetto Club di Budapest ed è oggi considerato una delle massime autorità mondiali da chi sostiene la necessità di affermare uno stile di vita più rispetto delle risorse della terra. Un lavoro che gli è valso anche la candidatura al Nobel per la Pace. Da qualche anno Laszlo vive in Toscana con la famiglia.

    GUARDA I VIDEO DELLA CERIMONIA

    IL MOMENTO DELLA PREMIAZIONE – http://www.youtube.com/watch?v=PiWMAbi4ZtM 

    IL DISCORSO DI LASZO – http://www.youtube.com/watch?v=wr3Zrucc7u8

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY