Iachini verso l’esonero. In pole Beretta e Papadopulo

    0

    Ore cruciali, queste, per la sorte del tecnico Beppe Iachini. Il vertice della mattinata per decidere la sorte dell’allenatore è stato rinviato al primo pomeriggio (forse già dalle 15) e metterà intorno al tavolo il presidente Gino Corioni, il figlio Fabio, il consulente Gigi Maifredi e il direttore sportivo Gianluca Nani. Sul piatto due alternative: interrompere subito il rapporto con Iachini o concedergli una nuova chance rimandando la decisione al match con la Sampdoria. Per questa seconda ipotesi opterebbe Maifredi, ma Corioni sembrerebbe intenzionato a “licenziare” subito il tecnico, di cui non avrebbe condiviso diverse scelte tecniche. Una ipotesi corroborata, pare, anche da qualche malumore – peraltro non confermato da fonti ufficiali – dello spogliatoio sulla formazione schierata sabato contro il Milan.

    Per la successione sono due i nomi che circolano nelle ultime ore, quelli di Mario Beretta e Giuseppe Papadopulo (allenatore esonerato di recente dal Bologna). Mentre sembrano decadute le ipotesi delle scorse settimane, che avevano parlato anche di Gianfranco Zola, di Walter Novellino (ex Sampdoria), del bresciano Gigi Cagni e di Franco Colomba.  

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Cambiare non avrebbe senso: ogni volta che l\’abbbiamo fatto siamo retrocessi! Ci vuole una bella scossa a livello societario.

    2. MAIFREDI? ERA UN BRAVO RAPPRESENTANTE DI LIQUORI….
      COME ALLENATORE? BRAVO CON L\’OSPITALETTO… IL RESTO? LO SANNO TUTTI!

    LEAVE A REPLY