Santa Lucia nel feudo celtico

    0

    Cara Santa Lucia, quest’anno non mi portare niente. Mi permetto però di scriverti al posto di qualche amministratore locale che non merita nemmeno il carbone vero. Perdonandoli e fai trovare loro questi regali:

    Porta un centinaio di nuovi blocchetti per contravvenzioni all’Assessore alla Sicurezza e Polizia Locale del Comune di Brescia. Se farà il suo dovere, li distribuirà ai vigili urbani che non multano le auto parcheggiate selvaggiamente sui marciapiedi durante le partite di calcio nei quartieri dello stadio. Potrà così dirsi davvero per la legalità e non solo quando dei disperati salgono sulla gru.

    Porta un computer nuovo al coordinatore della Commissione Urbanistica della Circoscrizione Nord. Farà così solo il sacrestano e la smetterà di inviare e ricevere mail dagli uffici della mia parrocchia dando da intendere che i fedeli di San Gaudenzio sono dalla parte dei leghisti.

    Porta una calcolatrice all’Assessore alla Sicurezza di Villa Carcina che con la sua mania di “fiatare sul collo” agli stranieri non è riuscito nemmeno a far quadrare i conti. Fatte calare le entrate provenienti dalle multe per infrazioni al codice della strada, non è mancato nello sperperare le risorse municipali per inutili armamenti ai vigili urbani.

    Porta l’edizione illustrata di “Il Grande Libro della Costituzione Italiana” ai sindaci di Adro, Castelmella, Coccaglio, Gavardo, Ghedi, Gussago, Montichiari, Ospitaletto, Roccafranca, Trenzano… È un libro ben fatto. Comprensibile a tutti, anche per chi guarda solo le figure. Ti prego però di appiccicare sulle copertine un post-it con scritto: “Ricorda sempre che hai giurato su di me”.

    Cara Santa Lucia,
    fin da piccolo mi son chiesto come fa l’asinello a consegnare i regali in una sola notte. Per una Santa tutto è possibile… ma su quel somaro permetti qualche dubbio. Di questi tempi non vorrei che anche lui fosse diventato leghista e onnipresente come il figlio di Bossi. Sarebbe grave che pure lui trottasse giulivo dal Pirellone a Roma compiendo tutt’altro che il proprio dovere di eletto dai bresciani.

    Cara Santa Lucia,
    se la mattina del 14 dicembre vuoi proprio farmi trovare un regalo… fammi sapere se l’asinello è diventato verde di rabbia alla notizia delle dimissioni di chi sai tu.
    Sarebbe una bella sorpresa, una flebile speranza per questo maltrattato “feudo celtico”.

    Gianluigi Fondra, Mompiano

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Cara Santa Lucia, porta un po\’ di vernice all\’assessore Orto perchè ridipinga le piste ciclabili. Fanno già schifo pitturate, figuriamoci quando si vedono a stento e sono utilizzate dai bresciani incivili per posteggiare l\’auto.

    2. bisogna dire che come sempre le tue proposte sono ragionevolissime, seppur fantasiose!
      allora: auguri a tutti per il 14 dicembre… (devo dire che dapprincipio pensavo che la data fosse un refuso… dovuto ai decenni trascorsi da quando Santa Lucia portava i regali a noi bambini…)

    3. bisogna dire che come sempre le tue proposte sono ragionevolissime, seppur fantasiose! allora: auguri a tutti per il 14 dicembre… (devo dire che dapprincipio pensavo che la data fosse un refuso… dovuto ai decenni trascorsi da quando Santa Lucia portava i regali a noi bambini…)

    LEAVE A REPLY