Al via all’Eden il Filmfestival del Garda

    0

    Prenderà il via questa sera la IV edizione del fortunato Filmfestival del Garda. Al Nuovo Eden di via Bixio, a Brescia, si terrà infatti l’inaugurazione della rassegna con l’anteprima nazionale del film Les plages d’Agnès di Agnès Varda, la regista francese (precorritrice della Nouvelle Vague e vincitrice del Leone d’Oro a Venezia nel 1985) a cui è dedicata la retrospettiva del Festival. La cerimonia di inaugurazione è in programma a partire dalle 20.30 e a seguire verrà proiettato il film (ingresso libero ma si consiglia la prenotazione).

    Il festival vero e proprio entrerà nel vivo da domani e proseguirà fino a domenica 12 dicembre al Vittoriale di Gardone Riviera. Durante il Filmfestival saranno proiettati più di 40 film suddivisi in 4 sezioni: una per i Lungometraggi e una per i Corti di giovani autori del panorama contemporaneo, la Sezione Gardaciak, dedicata alla scena velica gardesana ed in particolar modo alla Centomiglia (la sezione sarà organizzata in collaborazione con il Circolo Vela di Gargnano) e – come detto – la Retrospettiva Critica su Agnès Varda. A completare l’offerta cinematografica del cartellone, sono in programma concerti, incontri con gli autori ed eventi paralleli.

    In concorso

    La sezioni Lungometraggi è riservata ad opere prime e seconde di provenienza internazionale, una vetrina per giovani autori emergenti del panorama cinematografico. Si inizia domani (ore 10) con “Ivanov” del russo Vadim Dubrovitsky; poi, alle 18, “Sinestesia” dello svizzero Erik Bernasconi mentre alle 21 sarà proiettato “Diciotto anni dopo” di Edoardo Leo (tra gli interpreti anche Sabrina Impacciatore). Venerdì, alle 21.30, sarà la volta di “Norteado” del messicano Rigoberto Pérezcano. Sabato, alle 18.15, toccherà a “Rewers” del polacco Borys Lankosz mentre alle 21 “Akadimia Platonos” del greco Filippos Tsitos.

    La sezioni Cortometraggi conta invece dieci film in concorso, proiettati tra sabato e domenica; opere di ogni genere provenienti da tutto il mondo.

    La giura è così composta: Camilla Filippi, giovane attrice bresciana, Luca Malavasi, docente alla Cattolica di Milano di Storia e critica del cinema, Giancarlo Beltrame, critico cinematografico per l’Arena di Verona, Milanka Comfort, produttrice australiana.

    La retrospettiva

    La retrospettiva critica sarà dedicata a Agnès Varda, accompagnata dalla pubblicazione di un saggio edito da “Le Mani” di Genova. Il programma vanterà una selezione di 22 opere tra lunghi e cortometraggi (pellicole originali sottotitolate in italiano). Si parte, come detto, con l’anteprima di Les plages d’Agnès, una specie di auto-documentario in cui la regista torna sulle spiagge che hanno segnato la sua vita. L’autrice si mette in scena in mezzo a brani dei suoi film, immagini e reportage. Ci fa partecipare con umorismo ed emozione ai suoi esordi nella fotografia di teatro, quindi alla sua carriera di regista innovatrice negli anni Cinquanta, alla sua vita con Jacques Demy, al suo impegno femminista, ai suoi viaggi a Cuba, in Cina e negli Stati Uniti, al suo cammino di produttrice indipendente, alla sua vita di famiglia e al suo amore per le spiagge. La Retrospettiva è realizzata in collaborazione con l’Ambasciata di Francia a Roma, Il Centro culturale francese di Milano e la casa di produzione e distribuzione della regista, la Cinè-Tamaris.

    Eventi

    Ma il Garda Filmfestival non è solo cinema. Sabato sera, alle 22.30, il Tendateatro del Vittoriale ospiterà il concerto di Edipo, pseudonimo del gardesano Fausto Zanardelli mentre domenica alle 22 il giovane canatutore bresciano Ettore Giuradei presenterà in anteprima il suo nuovo album La Repubblica del Sole, suonandone alcuni brani.

    Domani sera sarà invece presentato il volume Cinema italiano Ottanta, scritto dal direttore di Alberto Pesce, direttore della webzine Filmagazine.it mentre domenica, alle 12.15, toccherà al libro “Dispersi, guida ai film che non vi fanno vedere”, un’utile e dettagliata rassegna in grado di proporre 100 titoli mai distribuiti in Italia.

    L’ingresso

    L’abbonamento per tutte le proiezioni costa 15 euro;

    5 euro per l’abbonamento giornaliero,

    3 per accedere alla singola proiezione.

    Info:

    http://www.filmfestivaldelgarda.it

     

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY