Il Dalai Lama premia una coppia bresciana

    0

    Paolo e Rita Cantoni. Questi i due bresciani che hanno ricevuto dalle mani del Dalai Lama la più prestigiosa onorificenza buddista, un riconoscimento che premia i due nostri concittadini per l’incessante opera di carità che attuano nel centro T.C.V di Dharamsala, nel nord dell’India.

    Il centro è un grande campo che accoglie i profughi che dal Tibet vengono cacciati dagli invasori cinesi. Giovani soprattutto, spesso orfani, che sono stati cacciati dalla loro terra e arrivano in una zona poverissima in cerca di qualcuno che si prenda cura di loro. Ed è quello che fanno incessantemente Paolo e Rita Cantoni, da dieci anni ormai angeli custodi di una quarantina di ragazzini nel campo. La coppia bresciana fa un po’ da genitori ai ragazzi, preparando i pasti, accudendoli e fornendo loro l’educazione scolastica di base. Il Dalai Lama ha riconosciuto, con il premio, l’importanza di ciò che fanno e loro molto umilmente hanno girato i ringraziamenti alla nostra città, ai loro parenti e amici che da lontano sostengono la loro attività spedendo nel nord dell’India le offerte che riescono a racimolare durante l’anno. Paolo e Rita hanno ricordato anche il sindaco Paroli e il vicesindaco Rolfi, ringraziandoli per il sostegno che spesso dimostrano.
    a.c.

    Comments

    comments

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome