Tunisino arrestato dopo rocambolesca fuga in via Milano

    0

    E’ stato arrestato per resistenza, lesioni a Pubblico Ufficiale e ricettazione, il cittadino tunisino del 1986 che, nella tarda serata di martedì 07 u.s., alla guida di una Fiat Punto, in via Milano, al passaggio della Volante ha arrestato repentinamente la sua marcia spegnendo i fari.

    Insospettiti da tale comportamento gli agenti, dopo essersi allontanati di alcuni metri, si sono appostati in maniera da non essere visibili per controllare i movimenti dell’uomo, il quale, a quel punto, ha ripreso la sua marcia, passando davanti alla Volante.

    Accortosi di essere seguito lo straniero ha accelerato, incurante dei dispositivi acustico-luminosi azionati dai poliziotti per intimargli l’ALT.

    Ne è derivato un rocambolesco inseguimento, nel quale l’uomo, a velocità sostenuta, ha più volte tagliato la strada alla Volante, mettendo in pericolo anche l’incolumità di alcuni pedoni, nel tentativo di fuggire.

    Imboccata via Santellone lo straniero si è finalmente fermato all’interno di un parcheggio chiuso.

    Raggiunto dagli agenti lo stesso ha cercato comunque di darsi alla fuga colpendo violentemente i poliziotti con calci e pugni, procurando loro lesioni giudicate guaribili in 10 e 5 giorni e rompendo l’orologio di uno dei due.

    Nel farlo salire sull’auto di servizio per condurlo in Questura, sintomi quali l’alito fortemente vinoso, le pupille molto dilatate e l’energia impiegata nella colluttazione, hanno chiaramente manifestato agli agenti lo stato di ebbrezza alcolica dell’uomo ed il presumibile effetto di sostanze stupefacenti assunte di recente.

    Lo straniero, dopo aver rifiutato di essere sottoposto alla prova del test alcolemico nonché a quello tossicologico, è stato condotto in Questura ed arrestato per lesioni, resistenza a Pubblico Ufficiale e ricettazione.

    L’autovettura da lui condotta infatti, inizialmente risultata regolarmente intestata ad un cittadino italiano, nel pomeriggio successivo è stata oggetto di denuncia di furto da parte di un soggetto straniero che l’aveva acquistata senza accertarsi che ne fosse registrato il passaggio di proprietà.

    Allo straniero arrestato sono stati contestati inoltre l’irregolarità sul territorio, essendo lo stesso inottemperante ad un Ordine del Questore di Imperia del luglio 2010, la guida senza patente ed in stato di ebbrezza alcolica, nonché il rifiuto di sottoporsi al test alcolemico e tossicologico.

    Per lui è previsto il processo per Direttissima nella tarda mattinata di oggi.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY