Brescia prima produttrice di legname in Lombardia

    0

    In Lombardia la produzione di legname, pari a circa 557.240 metri cubi, è concentrata soprattutto a Brescia (122.185 metri cubi pari al 21,93 per cento del totale), seguita da Bergamo (110.615 metri cubi pari al 19,85 per cento) e Varese (104.285 pari al 18,71 per cento). Numeri a cui oltretutto vanno aggiunti i pioppi che su circa 34.500 ettari costituiscono una massa di oltre 650 mila metri cubi di legname destinato in massima parte alla produzione di carta, pannelli e imballaggi.

    A diffondere questi dati è Coldiretti Lombardia che il 13 dicembre, a Milano, firmerà un patto di collaborazione con l’assessorato ai sistemi verdi della Regione. “L’idea”, spiega Alberto Marsetti, vice presidente della Coldiretti regionale, “è quella di offrire un quadro di riferimento a tutte le realtà che si occupano della gestione e della coltivazione dei boschi per la produzione di energia pulita e rinnovabile, considerate anche le buone potenzialità della Lombardia”.

    In Lombardia ci sono oltre 619 mila ettari di foreste: piu’ diffuse sono le faggete (14,8 per cento), i castagneti (13,6 per cento) e i boschi di abete rosso. Un patrimonio di 105 milioni di metri cubi che cresce al ritmo di 3 milioni di metri cubi all’anno, con un consumo di poco superiore al mezzo milione. Il 77% di questi 500 mila metri cubi viene destinato a uso energetico, come il teleriscaldamento agricolo.

    Comments

    comments

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome