Rolfi, il resoconto della conferenza di ieri (ma avevamo già anticipato tutto!)

    0

    Saracinesche rigorosamente abbassate dopo le 22 in via Vallecamonica e in zona Carmine. E’ la nuova ordinanza del vicesindaco Fabio Rolfi, ed entrerà in vigore con primo giorno dell’anno nuovo. Rolfi si dice consapevole che si tratta di provvedimenti forti, ma per lui la sicurezza viene prima di tutto. E non ci sta a parlare di coprifuoco, parola a cui invece viene naturale pensare. A dirla tutta sembra un provvedimento d’altri tempi. Molto simile a quello attivato a Milano per via Sarpi e via Padova, dove ci sono stati i ben noti problemi legati all’immigrazione cinese. Però Rolfi dice che Brescia non si è limitata a copiare il provvedimento. E afferma che non si tratta di un’azione contro gli stranieri, tant’è che saranno colpiti allo stesso modo anche negozi, bar e ristoranti italiani (una ottantina in zona Carmine, solo una decina alla Mandolossa). I negozi dovranno chiudere alle 20; bar, ristoranti, take-away e similari entro le 22.

    Il vicesindaco snocciola i dati delle operazioni della polizia municipale nei primi 6 mesi del 2010 nei que quartieri interessati: 20 arresti, 13 denunce a piede libero, 34 fotosegnalamenti e 9 identificazioni. Questo, in sostanza, ciò a cui l’ordinanza (che avrà una durata di 6 mesi per la Mandolossa e 3 per il Carmine) vuole porre un freno. Le multe ai trasgressori? 450 euro per ogni infrazione.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. finalmente!!!!!!!! non ne possiamo più di negozi e locali che ad una certa ora sono solo basi di spacciatori, delinquenti e nullafacenti e che disturbano il nostro vivere quotidiano.

    LEAVE A REPLY