Marocchino mette a soqquadro un albergo. E picchia la moglie. Arrestato

    0

    Cittadino marocchino arrestato questa mattina dalla Volante. All’interno di un albergo, dopo aver danneggiato la propria camera e minacciato il personale dipendente, ha colpito la propria moglie e gli agenti intervenuti per riportare la calma

    E’ accaduto questa mattina, alle ore 08.30 circa, all’interno di un albergo sito in via Orzinuovi.

    Un cittadino marocchino del 1982, in regola con il permesso di soggiorno in quanto coniugato con cittadina italiana, in stato di ubriachezza, ha dato in escandescenza all’interno della hall.

    L’uomo che, poco prima, nel litigare con la propria consorte, aveva danneggiato la porta della propria stanza con calci e pugni, era poi sceso a torso nudo davanti alla portineria dell’albergo e lì ha iniziato a minacciare il personale dipendente.

    Giunta sul posto la Volante, i poliziotti lo hanno informato che sarebbe stato denunciato per il danneggiamento della porta della propria stanza. Lo straniero ha cominciato allora ad inveire anche contro gli agenti, colpendo la moglie intervenuta nel tentativo di calmarlo.

    Sono stati colpiti con calci e pugni gli stessi poliziotti che, refertati in seguito presso il pronto soccorso, hanno riportato una prognosi di 12 giorni ciascuno.

    Già pregiudicato per spaccio delle sostanze stupefacenti, lo straniero, residente in provincia di Milano, è stato arrestato per Lesioni personali, resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento, minacce gravi e manifesta ubriachezza.

     

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY