Giallo di Orzinuovi, inizialmente si era parlato di omicidio, ma forse è stata una pratica erotica finita male

    0

    Prende sempre più corpo l’ipotesi di una morte avvenuta senza il coinvolgimento di altre persone, forse un cruento suicidio o forse una pratica erotica finita tragicamente per un improvviso malore, nelle indagini sull’uomo trovato morto ieri sera in un garage a Orzinuovi, con un cacciavite industriale conficcato nella regione rettale (leggi qui e qui). Giovanni Albertanza, infatti, in tasca aveva le chiavi del garage che, quando il corpo senza vita e’ stato scoperto dai primi soccorritori, era chiuso a chiave. Anche le lievi escoriazioni rilevate sulla testa dell’uomo sarebbero state causate da una caduta. A quanto si e’ appreso l’uomo aveva avuto in precedenza un litigio in famiglia e si era allontanato dall’abitazione dicendo che avrebbe dormito fuori casa. 

    Comments

    comments

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome