Contro i writers decorazioni artistiche su parcometri e semafori

    0

    Non solo repressione. Per bloccare i writers che imbrattano la città, la Loggia continua a battere strade diverse e ora gioca la carta dell’arte decorativa. Una strategia già utilizzata su alcuni muri e pareti (via Cremona, parcheggino di via Gambara, parcheggio Vittoria) che ora coinvolgerà anche i parcometri e gli armadi semaforici sparpagliati per la città. Il Comune di Brescia ha infatti incaricato Brescia Mobilità di sperimentare soluzioni di pulitura e protezione da adesivi, manifesti e scritte dei suoi impianti tecnologici Così nelle scorse settimane 10 parcometri e 10 armadi semaforici o per le Ztl (le scatole grigie dove sono rinchiusi tutti i circuiti elettronici) sono stati ripuliti con idrogetto ad alta pressione. Poi è stata applicata una speciale vernice bicomponente e infine si è proceduto alla fase di rifinutura con una vernice trasparente anti-graffito e anti-affissioni. In questo modo un’eventuale nuova scritta potrà essere ripulita velocemente e senza fatica. Il progetto è stato affidato alla ditta bresciana Pianeta srl mentre gli elementi grafici sono stati studiati e realizzati da alcuni “artisti di strada” monzesi.

    I buoni risultati hanno poi convinto Brescia Mobilità e Loggia a proseguire. Entro il 2011 tutti i parcometri (circa 300) e gli armadi semaforici (450) abbandoneranno il loro tradizionale grigio per essere rivestiti con colorate decorazioni. “Questa” spiega il vicesindaco Fabio Rolfi “è solo l’ultima iniziativa anti-writers. Abbiamo avviato una decisa azione di contrasto, come dimostra il lavoro di indagine che ha permesso di identificare e denunciare le persone che quest’estate avevano imbrattato il centro. Ma abbiamo anche cercato accordi e concesso spazi perché i giovani potessero esprimere la loro passione senza danneggiare muri privati o pubblici. Infine abbiamo iniziato a “decorare” alcuni spazi con un duplice obiettivo: rendere più bella e colorata la città; togliere ai vandali possibili spazi, perché difficilmente un writers scrive su un murales”. “Vogliamo che la città sia più bella” aggiunge l’assessore ai Lavori Pubblici Mario Labolani, rieccheggiando il motto elettorale di Paroli. “Anche queste che possono sembrare piccole cose danno un’immagine di Brescia più ordinata e pulita. Questa è anche la risposta a chi continua a parlare a vuoto dicendo che stiamo distruggendo la città”.

    Per Brescia Mobilità si tratta inoltre di una tecnologia da mettere nel proprio bagaglio. “La qualità dei servizi si misura anche dagli aspetti estetici” spiega il presidente Valerio Prignachi. “Si tratta inoltre di un’operazione che per noi è a parità di costo e per l’amministrazione è a costo zero”. Infatti, spiega il dirigente Marco Medeghini, “ogni decorazione costa dai 150 ai 300 euro. Ma i costi di manutenzione vengono abbattuti: non c’è più bisogno di un’intera squadra al lavoro per ore per ripulire gli impianti. Basta una pulizia ordinaria”. Ma non è finita. Perché OMB, azienda che fa parte del gruppo Brescia Mobilità, sta già sfruttando la speciale vernice antiaffissioni per produrre cassonetti speciali da vendere in Spagna o a città dove Roma dove i contenitori dell’immondizia sono presi d’assalto da writers e adesivi.

    Infine il capitolo metrobus. Le decorazioni anti-writers saranno infatti applicate anche al viadotto, per lo meno ai piloni che lo sorreggono. La sollecitazione è partita dalla Loggia – anche in seguito gli episodi capitati ai treni – ed è stata accolta da Brescia Mobilità che sta studiando le soluzioni grafiche e tecnologiche per rendere il tratto sud del metrò più bello e colorato.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. nemo ma sai leggere? si spende ora per non spendere dopo, dal momento che la manutenzione sarà + semplice!!! e poi a me sembra una buona idea. una città più bella e colorata piace a tutti. non bisogna per forza fare sempre grandi progetti, anche le piccole cose possono trasformare il volto di una città

    2. ahahah…si si, bello….da \"cubo bianco\" a \"cubo decorato\"! il bello è che questi sono capaci di farla anche una cosa del genere!!!

    LEAVE A REPLY