Gli alpini si fermano per altri 6 mesi

    0

    Saranno cinque in più e si fermeranno per altri sei mesi. Gli alpini impiegati nella stazione ferroviaria di Brescia aumentano di numero e ottengono una proroga sino a fine giugno. La notizia risale al 30 dicembre, mentre la firma dell’accordo tra ministro dell’Interno Roberto Maroni e ministro della Difesa Ignazio La Russa è del 22 dicembre.

    Soddisfatto il prefetto di Brescia Livia Narcisa Brassesco Pace, sia per la proroga sia per l’aumento del contingente che arriverà così a 13 militari, consentendo l’estensione del servizio di pattugliamento anche durante la notte, sempre in collaborazione con polizia e carabinieri.

    Gli alpini, lo ricordiamo, provengono dal secondo reggimento "Vicenza", sono in servizio a Brescia dallo scorso 22 febbraio e hanno il compito di sorvegliare la stazione. Fungono da deterrente alla microcriminalità e tengono d’occhio obiettivi sensibili. Aiutano i passeggeri a sentirsi più sicuri? Pare di sì.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    LEAVE A REPLY