Sirmione, il Comune si riprende l’acqua (e i cittadini risparmiano)

    0
    Bsnews whatsapp

    Sirmione si conferma uno dei Comuni “ribelli” del Bresciano. La giunta guidata da Alessandro Mattinzoli, infatti, ha deciso di uscire dall’Aato di Brescia, l’Autorità d’mbito per il servizio idrico, per tornare “padrona” della propria acqua, che verrà gestita tramite la società Sirmione Servizi. Una decisione che l’amministrazione di centrodestra ha giustificato con la volontà di “difendere i nostri cittadini dal rincaro tariffe”. Concretamente i cittadini del Comune gardesano rimanderanno ogni aumento al 2011 e in misura molto ridotta rispetto al 17-30 per cento già scattato per gli altri:, con un risparmio, rispetto alla delibera tariffaria dell’Aato, che potrebbe essere tra tra il 10 e il 17 per cento.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI