Il consigliere Recupero lascia il Pdl e fonda un nuovo partito. “Ma continuerò a sostenere il programma di Paroli”

    0
    Bsnews whatsapp

    Il gruppo consigliare del Pdl in Loggia perde un pezzo. Luigi Recupero ha infatti deciso di lasciare il Popolo delle Libertà e di iscriversi al gruppo misto (l’esatto opposto di Agnellini), senza per questo far mancare il suo sostegno alla giunta o innescare polemiche con il suo ormai ex partito. “Abbiamo ritenuto necessario uscire dagli schemi dei partiti attuali per creare un movimento nuovo” ha spiegato Recupero “ma non sarò un ostacolo per il sindaco Paroli. Anzi, continuerò a sostenere la giunta nel suo progetto di cambiamento della città e a far parte della maggioranza”. Resta che per quello che non è inserito nel programma elettorale, Recupero si riserva di decidere di volta in volta. Insomma, dopo il caso Piovanelli, un’altra potenziale grana per Paroli.

    Per quel che riguarda il nuovo movimento, suo “obiettivo primario” sarà quello di “rifare da capo questo Paese”. E il nome sarà infatti “Rifacciamo l’Italia”. Un compito non da poco per attuare il quale Recupero punta sui giovani, in grado di cambiare l’attuale classe dirigente e ridare senso alla parola etica accostata alla politica.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    RISPONDI