Pistola in mano rapina un bar, ma il gestore lo blocca e lo fa arrestare

    0

    Era una semplice pistola giocattolo, priva del talloncino rosso in punta, ma l’effetto agli occhi del gestore del bar "Il Sistino" in via Repubblica Argentina erano gli stessi. Peccato per il rapinatore il carattere di Giuseppe Bonfadini, il sessantenne barista, non sia affatto tenero.

    Alle 20 il rapinatore è entrato nel bar, a volto scoperto, con addosso solo una felpa con cappuccio, e brandendo una pistola si è fatto aprire la cassa. Un cliente pensava ad uno scherzo, ma non il barista che approfittando di un attimo di distrazione ha assalito il rapinatore gettandolo a terra, dove è stato trattenuto sino all’arrivo del 113.

    Il ragazzo non è affatto un volto nuovo degli agenti, che gli avrebbero attribuito altre due rapine effettuate nei giorni scorsi a Borgosatollo, paese dove risiede, una alla pizzeria Bella Roma e una alla Maxi Safari. Marco Sangalli, 29 anni, è già in carcere.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY