Posti in piedi alla Cavallerizza, Arcai: ci attiveremo subito per risolvere il problema

    0
    Bsnews whatsapp

    La “denuncia” è arrivata questa mattina tramite bsnews.it e la risposta dell’assessore Andrea Arcai è giunta poche ore dopo, con la promessa di attivarsi immediatamente per risolvere il problema. La questione è quella della carenza di posti alla sala di lettura Cavallerizza, che nelle scorse settimane in più di una occasione ha fatto registrare il tutto esaurito, con tanto di studenti costretti a sedersi per terra per studiare.

    “Verificherò immediatamente la situazione”, spiega Arcai, “e se sarà tecnicamente possibile – oltre che compatibile con le esigenze di sicurezza e di studio dei frequentatori – faremo in modo di recuperare tavoli e sedie in più per evitare che qualche studente sia costretto a sedersi per terra”.

    Più complicata, invece, la questione di ampliare gli orari di apertura giornalieri, soprattutto in occasione delle festività. “L’orario attuale”, chiarisce l’assessore alla Cultura, “è il frutto di una lunga serie di ragionamenti, per ottimizzare le aperture e renderle più rispondenti alle fasce di maggiore afflusso degli studenti. Se ci sarà qualche correzione da apportare lo faremo. Ma la richiesta di tenere aperto in occasione delle festività”, continua Arcai, “richiede un approfondimento maggiore, anche perché potrebbe porre problemi sindacali e di dignità dei lavoratori, che hanno tutto il diritto di godere della pausa natalizia”.

    Una soluzione di maggiore respiro, però, potrebbe arrivare dal cosiddetto cubo bianco. Che, sottolinea Arcai, “se e quando si farà offrirà nuovi spazi per gli studenti del centro”. “L’intuizione del sindaco di realizzare una sala di lettura in piazzale Rovetta”, continua l’esponente del Pdl, “è stata importante: si tratta di un bellissimo progetto, collocato in una posizione ideale. E chi lo critica”, conclude Arcai, “non può basarsi su un rendering mal riuscito o sull’idea che i centri storici debbano rimanere immutati nei secoli: basta guardare il progetto per capire che si tratterà di una realtà bella e innovativa”.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    RISPONDI