Trenzano, la maggioranza sfiducia il sindaco (e la Lega espelle i dissidenti)

    0
    Bsnews whatsapp

    E’ caos, a Trenzano, dove alcuni rappresentanti della maggioranza hanno deciso di firmare una mozione di sfiducia al sindaco (Pdl), togliendogli – di fatto – i numeri per governare. 

    Con un comunicato congiunto del segretario provinciale Stefano Borghesi, del segretario di circoscrizione Fabrizio Tonelli e del segretario di sezione Gianpaolo Bulla, la Lega interviene per dire la sua, annunciando che “i tre ex-soci sostenitori che hanno firmato il documento di sfiducia al sindaco Bianchi non rappresentano più la Lega Nord e sono stati espulsi con effetto immediato dal nostro Movimento”.

    “Non possiamo tollerare iniziative autonome e del tutto personali che non rispettano i patti elettorali e che hanno messo in seria difficoltà questa amministrazione comunale. La Lega Nord conferma quindi il pieno appoggio al Sindaco Bianchi e cercherà di fare tutto il possibile affinchè l’amministrazione possa proseguire sino alla fine del mandato” concludono Borghesi, Tonelli e Bulla.

     

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. Bene! Come siamo bravi noi della Lega e sopratutto rispettosi della legalità e della tanto declamata "volontà popolare". Invece a Travagliato abbiamo fatto esattamente l’opposto… domanda: dove sta il giusto??? Abbiamo un consigliere che sino ad un anno fa era in Forza Italia…mha…ai posteri l’ardua sentenza…speriamo non siano troppo posteri altrimenti non faccio a tempo a vedere! Saluti Padani a toocc.

    RISPONDI