Recupero parte con il suo nuovo movimento. La prossima settimana il referendum per scegliere il nome

    0
    Bsnews whatsapp

    Procede a tappe forzate il progetto del consigliere comunale Luigi Recupero che ha deciso di lasciare il Pdl per aderire al Gruppo misto e fondare un nuovo movimento politico. La prossima settimana, infatti, l’ex esponente di An attiverà una pagina internet sulla piattaforma Gloker (all’indirizzo http://www.gloker.com/blogger/luigirecupero è già possibile vedere alcuni videomessaggi di Recupero) in cui gli utenti potranno proporre e votare il nome del nascente movimento. Un’iniziativa che sarà annunciata da manifesti in tutta la provincia. E una volta conclusa questa fase, chiarisce Recupero, “avvieremo un percorso di ascolto e confronto con le associazioni del territorio per arrivare, credo entro fine febbraio, alla prima iniziativa pubblica”. Tutto partirà da Brescia, ma l’obiettivo è ben più ambizioso. Tanto che qualche nome conosciuto avrebbe già scelto di dare il proprio contributo: “Persone vicine ad ambienti cattolici e a movimenti giovanili, provenienti da entrambi gli schieramenti”, spiega l’ex esponente di An senza sbilanciarsi oltre e sottolineando che “l’appartenenza a questa o quella parte non è stata comunque uno dei criteri con cui abbiamo valutato le adesioni”.

    Quanto invece alle critiche ricevute da Stefano Saglia per la sua decisione, Recupero precisa di non volersi esprimere pubblicamente e aggiunge – per abbassare i toni – che “Stefano Saglia è uno dei migliori politici e lo ringrazio per tutto quello che ha fatto fino a oggi”.

    ECCO IL TESTO DELLA LETTERA CON CUI SAGLIA LO AVEVA CRITICATO:

    “Apprendo dalla stampa, e non dal diretto interessato, che il signor Luigi Recupero, consigliere comunale eletto nella lista del Pdl ha abbandonato il partito. Leggo che il suo obiettivo è azzerare l’attuale classe politica. Insomma anche a Brescia abbiamo il nostro rottamatore. In qualità di aspirante rottamato gli auguro buona fortuna auspicando che riesca meglio nel suo intento di quanto non abbia fatto pur godendo dell’appoggio della classe politica che vuole azzerare. Quanto all’etica, non scomodiamola per vicende tanto banali quanto terrene e poco spirituali”.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. scusate ma Luigi Recupero è quello che è arrivato in consiglio comunale solo perchè uno si è dimesso?

      cioè questo signore fonda un partito? Ma è uno scherzo? cioè cosa vuole fare?
      Ma mi faccia il piacere! tutto belle parole. Cosa ha fatto fino ad oggi? Ma che lavori sodo in consgilio comunale, altro che partiti e partiti.

      Io ho 26 anni e lavoro sodo.

      Il mio voto di certo nn ce l’avrà più!

    2. La cosa urgente da recuperare in chi si occupa della cosa pubblica sarebbe un po’ di umiltà e di buon senso. Capisco che è pretendere troppo, ma ci spero ugualmente.

    3. Il prof. Gitti era il grande ispiratore del Partito Democratico a Brescia?! Quello che ce la spiegava a tutti… braccio destro di Prodi… e ora?!?! con Recupero?

    4. Recupero, fonda il partito dei trombati, ovvero quelli che dal lor partito non hanno avuto niente, ti ricorda qualcosa…..fli………fli…..fli……….perche’ no vi e’ riuscita ma speravate……….
      due interventi in consiglio comunale… ma dove vuoi andare.

    RISPONDI