Biglietto dei bus, il rincaro è flash. Non c’è stato nemmeno il tempo di stampare i volantini (ma di incassare c’era fretta…)

    0

    L’annuncio del sindaco è arrivato soltanto mercoledì. E una settimana dopo tutto era già pronto per procedere con l’aumento – di ben il 20 per cento – del biglietto degli autobus sul trasporto urbano. Peccato, hanno lamentato molti cittadini, che la stessa celerità Brescia Mobilità e l’amministrazione comunale non l’abbiano avuta quando si trattava di dispensare benefici a chi utilizzava il trasporto o i parcheggi della città. Ne sanno qualcosa i residenti, che – a mesi dall’annuncio – stanno ancora aspettando la card che garantisce lo sconto nei parcheggi in struttura. Stavolta, invece, sono bastati pochi giorni. Non c’è stato il tempo di informare nella maniera corretta i cittadini: alle fermate, sottolineano molti utenti, non era presente nessun avviso. Ma del resto la fretta era troppa. E la svolta è stata così rapida che il materiale informativo da distribuire sui mezzi non è ancora uscito dalla tipografia. Eccesso di efficienza? Provate, prima di rispondere, a chiedere un rimborso a una qualsiasi società di trasporto per una corsa saltata o in clamoroso ritardo…

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Ringraziamo Corsini ed il suo scandaloso piano finanziario della metropolitana, secondo il quale il biglietto dovrebbe costare addirittura 1.90 euro…..

    2. Saarà anche colpa di Corsini, non lo so. Ma trovo irresponsabile che ora si alzi il biglietto con tanta fretta senza offrire mezzo servizio in più. Siamo in crisi, se ne sono accorti? E si sono accorti che i mezzi li prende solo chi è obbligato? E si sono accorti che li prenderà sempre meno gente?

    3. Il piano finanziario varato dalla giunta di Corsini per sostenere la metropolitana prevedeva un bacino d’utenza di 500 000 passeggeri e che ognuno di questi avrebbe pagato 1.90 euro a biglietto: con questo calcolo pensavano che avrebbero pagato il conto della metro! Ora, non so se i 500 000 ci saranno (mah… mi sembrano tanti) ma pensare che questi avrebbero speso 1.90 a biglietto è davvero ridicolo (e illegale: una normativa regionale impone un tetto a 1.30 mi pare, o giù di li…). Se non si arriverà ad 1.90 ma si continuasse col prezzo ad 1 euro, quando la metro entrerà in servizio verrà a crearsi un buco di 20 milioni di eruo ALL’ANNO!!! portare il biglietto ad 1.20 non è bello ma è una via di mezzo obbligatoria

    4. Qui viene fuori tutto il pressapochismo di Paroli e della sua giunta. Che il biglietto non poteva restare a un euro l si sapeva da tempo (da anni, voglio dire). Bisognava decidere solo come e quando. Ma era una decisione che andava preparata e comunicata per bene ai cittadini. Invece Paroli ha tentennato per mesi, poi ha deciso e ha fatto scattare gli aumenti nel giro di pochi giorni!!!! CHI LO SAPEVA? IN POCHISSIMI. INSOMMA, UN VERO PASTICCIO!!! QUESTI SONO DILETTANTI ALLO SBARAGLIO!!!!!

    5. LO SCHIFO LO DOVREMO PURE ALLA PRECEDENTE GIUNTA, MA TUTTI QUESTI POLITICONI CHE DANNO COLPE AD ALTRI MI SPIEGANO PERCHE’ PAROLI NON POTEVA ASPETTARE UN MESE E INFORMARE PER BENE I CITTADINI PRIMA DI FARE L’AUMENTO?????????????????’ O NON ABBIAMO DIRITTO DI ESSERE INFORMATI???

    6. Ma che c’entra Corsini, Paroli fa pagare ai bresciani le sue megalomanie (vedai OMB fallita acquistata per 16 milioni di euro da Brescia Mobilità con i soldi del comune!)

    7. Non siete in grado di governare, non avete uno straccio di idea decente, non avete rispetto per i più deboli e nemmeno per la vostra gente, aumentate tutte le tariffe e le tasse e la colpa di chi è………..???????? di Paolo Corsini. HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
      Una risata vi seppellirà.

    LEAVE A REPLY