Borghesi: non rispettano le regole, ecco perché sono contrario alle (nuove) moschee

    0
    di Federica Papetti- Stefano Borghesi, segretario provinciale del Carroccio, siede anche tra i banchi del Broletto in qualità di capogruppo e vive l’attività politica a tutto tondo, dall’impegno nel partito a quello amministrativo. Bsnews conversa con Borghesi sulle vicende che negli ultimi giorni hanno interessato la Provincia e la città.

    Si è appena conclusa la riunione del tavolo tecnico che dovrebbe trovare un accordo tra Verona e Brescia per l’agognata questione dello scalo di Montichiari. Com’è andata?

    Bene. E’ la prima volta che si verica una riunione così importante. Dal punto di vista politico la Lega bresciana vuole un accordo con i veronesi ed in questi mesi è stato fatto un grande lavoro per riuscire a coinvolgere tutti gli attori della partita attorno ad un unico tavolo. Merito del presidente Molgora e dell’assessore Bontempi. Infatti, pensare al rilancio del D’Annunzio è impossibile senza trovare una quadra con Verona, ma i termini specifici di un eventuale accordo trovato in quella sede devono ancora essere ufficializzati?

    Ma la Lega di Brescia cosa ne pensa, dal punto di vista strategico, di una realtà aeroportuale come quella di Montichiari?

    Lo riteniamo il princiapale aeroporto da sviluppare, uno scalo che deve essere interpretato, però, in un sistema più ampio.

    Già due compagnie aeree hanno abbandonato il progetto. Quali sono gli attuali costi di gestione?

    Credo uguali a tutti quelli degli aeroporti e comunque non deve essere dimenticato che la vicenda affonda le radici nel tempo, in un periodo in cui i principali soci, enti allora non gestiti dal centrodestra, hanno accordato la maggioranza delle quote ai veronesi. Quindi starei attento a criticare troppo.

    Veniamo all’”affaire Carrocciopoli” la Commissione istituita in Broletto non vive un clima felice e la Magistratura annuncia di avere aperto un’ indagine, cosa sta accadendo?

    Io credo che in merito a questa vicenda sia stata messa in atto una grande strumentalizzazione, nessuno è stato assunto e lo sarà mai. Quanto all’istituzione della Commisione lo trovo un passo giusto per fornire trasparenza ad un concorso bandito quando la crisi non aveva ancora colpito in modo così pesante gli enti locali e la riduzione delle spese era attuata in modo meno drastico. L’attuale Giunta ha solo portato ad esecuzione il concorso stilando un bando e avvertendo che in nessun modo  vi si sarebbe attinto visto la modificata situazione economica generale. Del resto le graduatorie rimangono in vigore tre anni  e poi si dovrebbe ricominciare con un nuovo concorso. Quanto al fascicolo aperto dalla Magistraura bresciana, ben venga se serve a schivare ogni ulteriore dubbio.

    Il presidente Molgora in questi due anni ha dovuto apportare grandi tagli per risanare il bilancio dell’ente. Cattiva gestione precedente?

    No non vi è stato nessuno spreco, nemmeno con la precedente amministrazione, ma sono cambiate le condizioni generali del Paese. Molgora è arrivato quando “tagliare” è divenuto indispensabile per cause che investono l’economia in senso complessivo.

    Avete cambiato opinione sulla sede unica della Provincia, dalle iniziali perplessità sull’operazione la Lega sembra valutare con più attenzione diverse ipotesi?

    Anche la sede unica rientra in qualle scelte strategiche che non trovano un assenso o un dissenso a priori. Quando un tempo si parlava d’investimenti sui 90 milioni di euro circa ci sembrava veramente troppo. Oggi, invece, le ipotesi, sono molto diverse sia in termini economici che di fattibilità Si parla, infatti, di valorizzare lo stesso patrimonio della Provincia o di usufruire di beni come la caserma Papa. Non abbiamo cambiato idea, direi che allo stato esistono ipotesi più praticabili di un tempo.

    E’ la sua prima esperienza amministrativa e proprio in Provincia, ente che molti vorrebbero abolire. Lei cosa ne pensa?

    Ritengo che enti inutili siano altri. Inoltre in una realtà come quella bresciana dove il Broletto funge da supporto a ben 206 Comuni, dislocati su un territorio davvero esteso sarebbe impensabile delegare alla Regione tutte le competenze ora esercitate dalla Provincia. Questa è la realtà di Brescia. Poi esisteranno esperienze diverse, ma è troppo semplicistico parlare di abolizione tout court.

    E’ notizia di due giorni fa che a Brescia potrebbero sorgere due nuove moschee, una in viale Piave ed una nei dintorni del parco Tarello. Il vice sindaco Rolfi invoca l’aiuto del Governo per arginare un fenomeno che però la Costituzione garantisce, ossia la libertà di culto?

    Credo che prima di tutto vadano rispettate le regole, cosa che non accade a cominciare da quello che avviene all’interno delle moschee, rivelatesi non solo luoghi di culto. Io personalmente sono contrario esattamente come il vice sindaco Rolfi.

    Morgan Ghidoni, bresciano convertito all’Islam e traduttore delle preghiere del venerdì,  invita gli “scettici” a recarsi nel loro centro in via Corsica per toccare con mano lo sforzo educativo messo in campo proprio dalle moschee per facilitare l’integrazione. Lei ci andrebbe?

    Onestamente no, non sono un magistrato e non sono un appartenente alle forze dell’ordine, quindi spetta ad altri verificare quello che accade.

    Anche in Loggia si è svolta una Commissione in cui sono volate parole forti tra alcuni esponenti del Pd e della Lega su questo tema. Qual’ è a suo parere una possibile ricetta per un’ integrazione efficace?

    Guardi la stessa vicenda della gru rivela che molti stranieri non hanno proprio intenzione di integrarsi e comprendere che esistono diritti e doveri validi per tutti, stranieri e bresciani.

    Mentre rispetto alla vicenda di Adro qual ‘è la sua opinione?

    Anche in questo caso abbiamo assistito ad una forte strumentalizzazione.

    L’ultima domanda sulla questione carte di credito: la Lega, che tra l’altro annovera l’assessore Bianchini, l’unico membro della Giunta cui non può essere addebitato nulla perché nulla ha speso, cosa pensa della “rifusione” operata dal sindaco Paroli e dell’inchiesta penale avviata dalla Magistratura?

    Abbiamo piena fiducia nella Magistratura. Chi ha sbagliato paghi. Da parte nostra siamo tranquilli.

     

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. MESSAGGIO CANCELLATO DALLA REDAZIONE PERCHE’ CONTENEVA INSULTI O VOLGARITA’ O CONSIDERAZIONI VERSO TERZI PASSIBILI DI DENUNCIA: INVITIAMO L’INTERESSATO AD ATTENERSI ALLE REGOLE DEL BUON SENSO O SAREMO COSTRETTI, SU RICHIESTA, A SEGNALARE L’IDENTIFICATIVO DELLA SUA CONNESSIONE A CHI DI DOVERE.

    2. I primi a non rispettare le regole sono quelli della Lega Nord, vedi il caso di Adro, vedi Brigandì, vedi adderittura lo statuto del partito che è manifestamente incostituzionale.
      Cominciamo a vietare il partito della Lega Nord, per usare gli argomenti di Borghesi.

      In realtà le moschee, come le chiese, sono luogo di pace. Cuffaro andava spesso in Chiesa, che facciamo, sconsacriamo tutte le chiese siciliane?

      Berlusconi si professa cristiano, avrà pure una cappella ad Arcore immagino (vicino alla sala della lap dance), ciò non toglie che abbia comportamenti per lo meno discutibili (e che la lega, paladina sui generis del cristianesimo, avalla).

      Basta pagliacciate! Quando si tratta un argomento, lo si affronti con serietà e non con frasi fatte preconfezionate.

    3. Sulla sede unica Borghesi si smentisce: non c’erano nemmeno i soldi per mangiare fino a poco fa secondo la Lega, adesso si trovano milionate per l’aeroporto di Montichiari e perfino per la sede… E scopriamo che ci sono anche diverse ipotesi allo studio. Ma come la paghiamo? Aumentiamo ancora il debito colossale dell’ente?^’??

    4. Non capisco perché tanto astio da parte di alcuni lettori nei confronti della Lega… Abbiamo un programma, la gente ci vota… Perché sbagliamo per forza e sempre noi?

    5. Borghesi è diventato democristiano…. 500 milioni di euro di debito secondo lui sono stati un debito normale? Nopn l’hanno silurato loro l’assessore al Bilancio? Non sono stati loro a non ricandidare il suo successore? E questa cosa è se non una bocciatura politica?

    6. Vorrei capire perché la Lega ha cambiato idea sulla nuova sede esull’aeroporto…. La prima non si doveva fare, dal secondo dovevamo già essere fuori. E comunque non ci sono i soldi, no? O ci hanno tirato in giro fino a oggi?

    7. Padanus, come sempre mente sapendo di mentire, i leghisti sono stati in giunta da sempre durante durante l’amministrazione Cavalli e mi risulta che i debiti più grossi li abbia contratti il vice presidente leghista Gelmini poi cacciato da loro stessi, tanto era bravo. La colpa è sempre di qualcun altro. Peccato che governano loro da molto tempo e ovunque!!!!!!!!
      Mi auguro che presto la gente si tolga le fette di salame dagli occhi e le tolga dalle loro fameliche bocche.

    8. Se intendi che era l’assessore al Bilancio sì, ma guarda quali sono state le spese più grosse… Non facciamo i falsi caro antileghista!

    9. Tutte strumentalizzazioni, secondo lui… Concorsopoli, Adro… Non viene il dubbio che i suoi compagni di partito inanellino una cavolata dietro l’altra?

    10. A casa mia in amministrazione per fare spese si passa dall’assessore al bilancio e tutto in una giunta viene deciso dalla Giunta che è un organo collegiale…do you know colleggiale padano?
      Collegiale vuol dire che tutti rispondono delle decisioni prese, ma voi siete abituati a essere forza di opposizione e di maggioranza contemporaneamente.
      Poi per i giochetti di prestigio siete bravissimi, ma verrà il giorno in cui la gente si sveglierà e vi chiederà conto di tutte le bugie che gli avete raccontato e allora ci sarà da ridere o meglio ga sarà de morer dal rider!!!!!!!!!!!!

    11. MESSAGGIO CANCELLATO DALLA REDAZIONE PERCHE’ CONTENEVA INSULTI O VOLGARITA’ O CONSIDERAZIONI VERSO TERZI PASSIBILI DI DENUNCIA: INVITIAMO L’INTERESSATO AD ATTENERSI ALLE REGOLE DEL BUON SENSO O SAREMO COSTRETTI, SU RICHIESTA, A SEGNALARE L’IDENTIFICATIVO DELLA SUA CONNESSIONE A CHI DI DOVERE.

    12. MESSAGGIO CANCELLATO DALLA REDAZIONE PERCHE’ CONTENEVA INSULTI O VOLGARITA’ O CONSIDERAZIONI VERSO TERZI PASSIBILI DI DENUNCIA: INVITIAMO L’INTERESSATO AD ATTENERSI ALLE REGOLE DEL BUON SENSO O SAREMO COSTRETTI, SU RICHIESTA, A SEGNALARE L’IDENTIFICATIVO DELLA SUA CONNESSIONE A CHI DI DOVERE.

    13. Borghesi: non rispettano le regole, ecco perché sono contrario alle (nuove) moschee
      Alessandra: non rispettano le regole, ecco perchè sono contraria a nuovi automobilisti
      non rispettano le regole, ecco perchè sono contraria a nuovi pedoni
      non rispettano le regole, ecco perchè sono contraria a nuovi impresari edili
      non rispettano le regole, ecco perchè sono contraria a nuovi imprenditori
      non rispettano le regole, ecco perchè sono contraria ai leghisti
      non rispettano le regole, ecco perhè sono contraria a …. tutti

    14. caro italico concentrati su ciò che ti riesce meglio…(far aumentare le preferenze nel sondaggio miglior assessore) anzichè attaccare i leghisti

    15. Tutti incazzati con la Lega perché prende i voti e voi noi……. Leggo insulti, cattiverie, illazioni… Ma poche critiche di merito. Andate ad esempio a chiederlo ai cittadini di viale Piave se vogliono la moschea… Non dico gli sporchi leghisti… ma i santi comunisti.. vedrete che vi risponderanno…

    16. Ma adesso che il (finto) federalismo di Calderoli rischia di non passare, che dirà il Bossi al popolo padano che lo aspetta da 20 anni? Eppure a Roma i leghisti sono comodamente seduti al governo da un bel pezzo…

    17. ma cari leghisti! come fate a non capite che al berlusca non importa un fico secco del federalismo: lui vuole solo i vostri voti. e siate sinceri: anche a voi fanno schifo le porcate di berlusconi. staccate la spina al sultano.

    18. grazie bresciano. e quale sarebbe la parte politica a cui interessa il federalismo? il PD magari? L’udc? FLi? sono le forze politiche da decenni mangiano i nostri soldi con statalismo, centralismo e assistenzialismo. Se a Berlusconi non interessa del federalismo non ce ne fottiamo. L’importante è che lo voti.
      PADANIA SEMPRE

    19. MESSAGGIO CANCELLATO DALLA REDAZIONE PERCHE’ CONTENEVA INSULTI O VOLGARITA’ O CONSIDERAZIONI VERSO TERZI PASSIBILI DI DENUNCIA: INVITIAMO L’INTERESSATO AD ATTENERSI ALLE REGOLE DEL BUON SENSO O SAREMO COSTRETTI, SU RICHIESTA, A SEGNALARE L’IDENTIFICATIVO DELLA SUA CONNESSIONE A CHI DI DOVERE.

    20. Voi fate il vostro lavoro offrendo spazio alle opinioni leghiste, dopotutto comandano loro ed è utile conoscere come la pensano. Certo è che discutere con i leghisti è come dare i biscottini agli asini. E’ una perdita di tempo.Non c’è niente che possa essere considerato un terreno comune sia per loro sia per chi leghista non è. Il loro obiettivo secessionista, nei fatti l’hanno già raggiunto, mai come ora l’Italia è stata così divisa e la società così disgregata. Tutto ciò è merito dei leghisti.

    21. “Il fatto che UB si dichiari estepciiamlnte di sinistra, e che sia l’unico movimento maschile a farlo fin dalla sua dichiarazione d’intenti, non credo autorizzi a classificare automaticamente gli altri movimenti come di dx”. (Armando)Non l’ho mai fatto e di certo non in maniera indiscriminata. Ti riporto di seguito quanto ho scritto nel merito un paio di giorni fa che forse ti e8 sfuggito:“Uomini Beta e8 idealmente e culturalmente contiguo ad altri tre blog: “Il volo di Dedalo”, “Maschile Individuale” e naturalmente “Altro senso”.Cif2 non significa che fra noi non ci siano peculiarite0 e sensibilite0 anche diverse (e infatti e8 giusto che ciascuno mantenga la propria autonomia), date dal fatto che abbiamo (parlo dei rispettivi fondatori) formazioni e origini in parte differenti.In linea generale perf2, abbiamo pif9 o meno lo stesso approccio filosofico-interpret ativo alla QM, il medesimo “programma politico” e anche una sostanziale unite0 di intenti.Naturalmente fra noi, come nel caso del sottoscritto e di Rino Della Vecchia ,ma anche di altri, a quanto mi risulta (ed e8 bene che sia cosec perche9 l’amicizia e8 un mattone fondamentale della vita, e in particolar modo di quella degli uomini), si sono anche sviluppati rapporti di profonda amicizia.Inoltre, come Uomini Beta, pur nella complessiva diversite0 degli approcci interpretativi, molto spesso anche profonda, dal punto di vista filosofico e culturale, abbiamo un rapporto di confronto leale e costruttivo con i Maschi Selvatici e in particolare con gli amici Cesare e Armando che, come vedi, intervengono abitualmente su questo blog.Proprio la lealte0, la stima e la correttezza di fondo che ha contraddistinto il nostro rapporto con questi ultimi (la stessa stima, lealte0 e correttezza che ha caratterizzato il rapporto con gli amici dei summenzionati blog) e in fondo, per diversi aspetti, anche una comune sensibilite0, ci hanno portati a stipulare un patto di unite0 d’azione. Un patto che non scaturisce da una decisione presa a tavolino, ovviamente, ma che si e8 creato da se9, nel divenire spontaneo delle cose.Poi ci sono altri siti e blog che si occupano di QM che hanno approcci interpretativi ideali e culturali profondamente diversi dai nostri e con i quali, a mio parere, non ci sono le condizioni minime per poter stipulare patti di unite0 d’azione ne9 tanto meno alleanze strategiche.Naturalm ente questo non significa farsi la guerra. Io stesso ho avuto pif9 volte contatti con esponenti di questi movimenti e ho comunicato loro cif2 sto dicendo anche a te in questo momento. E cioe8 che la nostra diversite0 e8 troppo profonda e di conseguenza, e8 molto meglio per tutti che ciascuno porti avanti la battaglia sul terreno che pif9 gli e8 congeniale e in base alle proprie convinzioni. E poi, come abbiamo detto pif9 volte, chi avre0 pif9 filo da tessere lo tessere0…”. (Fabrizio)Come puoi constatare tu stesso, Armando, non ho mai etichettato MS come un movimento di “destra”, ne9 tanto meno, se pensassi questo, potrei stipularci un patto di unite0 d’azione. Anche per i patti di unite0 d’azione, spesso, come sai bene, sono comunque necessari dei punti di contatto che vanno al di le0 della semplice convenienza o utilite0 dal punto di vista meramente tattico. Esempi, come al solito, se ne possono fare mille, ma e8 sufficiente citare quello che consentec alle forze antifasciste italiane di riunirsi nel CLN per combattere il nazifascismo. Come ben sappiamo proprio da quel Patto scaturec la Costituzione Repubblicana, sintesi delle differenti posizioni che quella coalizione cosec eterogenea aveva al suo interno. Ma quelle forze fra loro cosec diverse (comunisti, socialisti, socialdemocratici, azionisti, cattolici, democratici cristiani, repubblicani, liberali) riuscirono a stare insieme proprio perche9 condividevano alcuni importanti valori (che si sono concretati nella Costituzione)La mia opinione e8 che una gran parte, tuttora la maggioranza, anche se lentamente la tendenza si sta riequilibrando (oggi ci sono diversi siti e blog dichiaratamente di sinistra che fino a poco tempo fa non esistevano), degli uomini orbitanti nel movimento maschile, siano attestati su posizioni, culturalmente e politicamente parlando, dichiaratamente di destra. E di una tipologia di “destra” con la quale e8 impossibile, a mio parere, individuare degli elementi per poter portare avanti una battaglia comune.E secondo me, se vuoi la mia opinione (anche se non sono certo io che devo decidere la linea politica e le “relazioni esterne” dei MS), questo non vale e non dovrebbe valere solo per Uomini Beta, Il Volo di Dedalo, Maschile Individuale o Altro Senso, ma anche per gli stessi Maschi Selvatici.Ma, come ripeto, questo non e8 certo affar mio e ciascuno e8 liberissimo di operare nel modo che ritiene migliore…FabrizioP .S. ripeto e sottolineo, con grandissima soddisfazione, che UB non e8 pif9 il solo punto di riferimento di sinistra, in ambito Momas, come dici tu all’inizio del tuo post. Spero anzi che si moltiplichino i siti,i blog e le associazioni maschili orientate a sinistra e che presto (quando ce ne saranno le condizioni) si possa anche ipotizzare la costruzione di una sorta di federazione unitaria, ciascuno mantenendo la propria autonomia.

    LEAVE A REPLY