L’inflazione cresce anche a gennaio (male, ma anche bene)

    0

     Per il quarto mese consecutivo si segnala andamento congiunturale dell’inflazione su Brescia in crescita (+0,2%): un dato negativo per i conti delle famiglie, ma cmunque positivo per il sistema perché indica una piccola ripresa dell’economia. Pur trattandosi di dati provvisori si può affermare che tale andamento è causato dalle variazioni di prezzo rilevate nei capitoli Prodotti alimentari, bevande analcoliche (capitolo che registra questo mese il tasso congiunturale più elevato degli ultimi 3 anni), con aumenti diffusi a numerosi prodotti, Abitazione, acqua, energia elettricità e combustibili (nuove tariffe in vigore dal 1 gennaio 2011) , Servizi sanitari, spese per la salute (prodotti farmaceutici), Trasporti (in aumento carburanti e lubrificanti, trasporti ferroviari e su strada, in calo trasporti aerei), Bevande alcoliche e tabacchi (vini, birre e tabacchi), Mobili, articoli e servizi per la casa, Servizi ricettivi e di ristorazione, Altri beni e servizi. In calo solo il capitolo Ricreazione, spettacolo, cultura (apparecchi per il trattamento dell’informazione, supporti di registrazione, giochi, libri e pacchetti vacanza, in controtendenza giornali e periodici). Invariati gli altri capitoli.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    LEAVE A REPLY