Agenti in sciopero: è emergenza-personale

    0

    Due anni di emergenza continua. Non per quanto riguarda gli incendi, o gli interventi e le uscite sul territorio, ma per la cronica carenza di personale. Sarebbero addirittura una settantina i posti vacanti su un totale stimato in 320 pompieri. 70 posti che andrebbero occupati da personale qualificato. Mancano infatti circa il 39% dei capisquadra, il 93% dei capireparto e addirittura tutti gli ispettori antincendio, figura quanto mai delicata per approntare una politica serie di prevenzione. Altro punto debole: l’assenza di corsi formazione, per i quali nel 2010 sono stati stanziati dalMinistero solo 10 euro a testa per ogni vigile del fuoco.

    A denunciare, ancora una volta, la situazione sono scesi in piazza direttamente i pompieri, che ieri dalle 10 alle 14 hanno scioperato (regolamente in servizio il personale addetto alle emergenze, che ha effettuato uno sciopero bianco). Uno sciopero condiviso da cinque sigle sindacali, Usb, Cisl-Fns, Uil-Pa, Fp-Cgil e Confsal-Vvf, e che ha vissuto anche momenti di partecipazione dei passanti. Già, perché i vigili del fuoco hanno pensato bene di issarsi su un’autogru, e gridare poi a squarciagola "Siamo tutti sull’autogru", facendo il verso alla clamorosa protesta degli immigrati andata in scena in via San Faustino. I passanti hanno spresso la loro solidarietà al corpo. Ora la palla passa al Ministero.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Ma chi sono quelli in fotografia? Almeno mettete la foto dei vigili del fuoco italiani, in divisa italiana!!!!
      Almeno quello glie lo dovete!!!

    LEAVE A REPLY