Rimpasto chiuso. Ambrosi al posto di Orto. Ma l’Udc perde deleghe. A Rolfi la Mobilità

    0

    Il rimpasto di giunta si è chiuso oggi, senza particolari sorprese nelle deleghe. Ma il nome del nuovo entrato in giunta non era tra quelli pronosticati. A sostituire il dimissionario (o dimissionato) Nicola Orto, infatti, è stato Diego Ambrosi, già assessore provinciale alla Cultura e attuale presidente del Centro teatrale bresciano (incarico che dovrà lasciare). Ad Ambrosi il sindaco ha attribuito le deleghe a Personale (che era in capo al sindaco), Giovani e Associazionismo. Ma il grosso delle deleghe di Orto, come da previsioni, è andato al vicesindaco Fabio Rolfi, che ora si occuperà anche di Mobilità e Traffico. Una vittoria del Carroccio, mentre l’Udc esce ancora più indebolita da questo passaggio.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Questo evidenzia ancora una volta che il Comune di Brescia è in mano alla Lega, che i Consiglieri Comunale del PDL non sono altro che dei semplici figuranti visto che, continuano ad accettare il verificarsi di tutto quanto avviene ed è la dimostrazione evidente che il PDL a Brescia in quanto partito non esiste.

    2. Paroli dai una scossa vera a questa giunta… altrimenti sei poco credibile! e piantala di cercare gli avanzi degli altri valorizza la gente valida – e ce n’è – all’interno del PDL e fregatene se ti criticano per questo, è ora di finirla! applica il metodo competenza/ incarico ed i bresciani ti daranno fiducia ed abbi il coraggio di rischiare il posto per il bene della città… solo così noi cittadini ti apprezzeremo… altrimenti cambia mestiere!

    3. Caro Paroli, tanto rumore per nulla! Sembrava che questa verifica dovesse contribuire a cambiare marcia al cammino amministrativo. L’hai tirata avanti per settimane e mesi! sembrava che dovesse arrivare chissà quale svolta…alla fine la montagna ha partorito un topolino!!! La Lega dimostra di essere il vero dominus di questa giunta/maggioranza e l’Udc (non capisco poi il perché) un commensale che si accontenta di un piatto di lenticchie. mah, molti ma molti mah…

    4. Ringrazio Paroli per la svolta del secolo, verranno dagli States a studiare il suo grande cambiamento agli assetti di giunta. La Taurisano rimane con deleghe inutili, e ora anche il nuovo assessore non conterà niente. La Lega è sempre più forte. La Castelletti, con cui ce la menate da anni, s”è stufata. Quelli di An mantengono il loro fortino. Complimenti, viva il cambiamento.

    5. Cioè l’Udc dopo aver fatto la voce grossa per settimane ha accettato come se niente fosse che Orto fosse silurato e poi si è accontanta di deleghe che non contano nulla! Quadrini ci devi delle spiegazioni!!!

    6. Ma che spiegazioni vuole? Siamo ancora ai "rimpasti" della Prima Repubblica: tutto qui! Grandi "attestati di stima" per il lavoro svolto da Orto, però Orto se ne va. E gli elettori sono sempre tutti contenti… Che desiderare di più?

    7. qui qualcuno si è bruciato il cervello…….. verifica? ma quale verifica? mi vergogno di avervi votati fate veramente schifo!!!

    LEAVE A REPLY