Navigazione sul Garda salva fino al 2012. Il Pd: serve continuità

    0

    Mercoledì è stato approvato il decreto Milleproroghe in Senato (ora alla Camera) con la norma che stanzia nuove risorse per la Navigazione Laghi.

    Lega e PDL sono stati costretti ad un dietrofront dopo aver effettuato i tagli alla navigazione lacuale grazie all’azione di pressione svolta dal PD che in Parlamento come in Consiglio regionale conduce da tempo una battaglia per difendere la navigazione lacuale e portarla finalmente in capo alle competenze regionali.

    “Siamo soddisfatti – spiega il Senatore Guido Galperti – per il recepimento all’interno del decreto Milleproroghe dell’emendamento che stanzia le risorse, precedentemente tagliate dalla legge di stabilità, per la prosecuzione dei servizio di trasporto pubblico lacuale, almeno nel prossimo biennio. La nostra proposta che, attraverso un nostro emendamento, richiedeva il prolungamento per il biennio 2011-12 del meccanismo già utilizzato nel 2009-10 per consentire alla navigazione sui laghi lombardi il reimpiego degli avanzi di gestione degli esercizi finanziari precedenti, è di fatto stata assorbita dall’emendamento presentato dalla maggioranza e questo ha permesso di assicurare le risorse per il prossimo biennio – 12 milioni di euro – che salvano, tra gli altri, il servizio sul lago di Garda”.

    “Lega e PDL – commenta Gian Antonio Girelli, Consigliere regionale e responsabile mobilità e infrastrutture del PD lombardo – sono stati costretti ad un dietrofront dopo aver effettuato i tagli alla navigazione lacuale grazie all’azione di pressione svolta dal PD. Come sollecitato da una nostra question time al Pirellone a gennaio Regione Lombardia si deve ora impegnare a portare avanti la regionalizzazione del servizio per garantire finanziamenti certi e una volta tanto un federalismo virtuoso. Perché nonostante il milleproroghe rimane ancora aperta la questione del reperimento delle risorse dopo il 2012 per un servizio cruciale per la mobilità e lo sviluppo turistico del nostro territorio”.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY