Il Comune di Brescia assume assistenti sociali

    0

    Il Comune di Brescia ha indetto una selezione pubblica per costituire una graduatoria utile ad inserire con contratto a tempo determinato assistenti sociali nelle varie realtà assistenziali della città. I requisiti richiesti per essere ammessi alla selezione sono: laurea in Scienze del Servizio Sociale (Classe L6), o laurea specialistica in Programmazione e Gestione delle Politiche e dei Servizi Sociali (Classe LS57), o diploma universitario in Servizio sociale di cui all’art. 2 della Legge n. 341/1990, o diploma di Assistente sociale abilitante ai sensi del Decreto del Presidente della Repubblica n. 14/1987; iscrizione all’albo professionale degli Assistenti sociali.

     

    “La selezione per la formazione della graduatoria offre un’opportunità importante ai laureati o diplomati in discipline dei Servizi sociali – spiega Diego Ambrosi, assessore al Personale -. E’ sempre in crescita la necessità di poter contare su personale qualificato che possa fronteggiare la sempre maggiore domanda di assistenza di cui l’amministrazione comunale si fa carico. Sono convinto che questi nuovi inserimenti si riveleranno importante occasione di crescita professionale per molti addetti del settore e risulteranno preziosa risorsa per le realtà sociali della nostra città”.

     

    Per la selezione è previsto un colloquio sugli argomenti indicati nel bando e l’analisi dei curricula formativi e professionali presentati dai candidati. La domanda di partecipazione può essere redatta: compilando e sottoscrivendo il modulo in distribuzione presso l’Ufficio assunzioni del Comune di Brescia (piazza Loggia 3) e scaricabile dall’indirizzo www.comune.brescia.it, link “concorsi e mobilità”, oppure compilando il modulo on-line all’indirizzo http://concorsi.comune.brescia.it. Le domande di partecipazione devono essere presentate entro il 7 marzo 2011. Per ulteriori informazioni: Ufficio assunzioni – tel. 0302978314-7-8, dalle 9 alle ore 12 di ogni giorno non festivo escluso il sabato.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY