Boutique delle firme. Taroccate…

    0

    Un via-vai sospetto di nordafricani all’esterno di una palazzina di via Corsica in città. Un militare in borghese è insospettito, si pensa a un traffico di stupefacenti. La maggior parte di persone che entrano ed escono sono però donne, ed è alquanto strano. Si dispone la perquisizione, si entra nell’appartamento e, sorpresa: si vendono abiti e oggetti griffati, non droga.

    Un vero e proprio magazzino delle firme… tarocche. 14 borse Louis Vuitton, 20 paia di scarpe Hogan, maglioni Fred Perry, giubbini Moncler, jeans Gucci, D&G, Armani, cinture Prada. L’appartamento rappresenterebbe uno dei centri di smistamento della città. Al momento dell’irruzione c’erano persino due immigrate marocchine residenti in provincia di Mantova, in trasferta a Brescia per fare rifornimento di griffe.

    Il valore della merce scovata sarebbe di circa 20mila euro. Il senegalese residente è stato condannato a sei mesi, con sospensione della pena (è già libero).

    Comments

    comments

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome