Singolare misura antismog a Roncadelle: raddoppia la pulizia delle strade

    0

    Roncadelle, si sa, in quanto comune del hinterland bresciano, fa parte della cosiddetta “area critica” per quel che riguarda i problemi di inquinamento dell’aria e pertanto, in caso di necessità, è soggetto ai provvedimenti di limitazione del traffico concertati con gli altri comuni. È opinione diffusa, e condivisibile, che per affrontare seriamente il problema non servano interventi spot, ma scelte strutturali ed efficaci nel tempo. Una di queste è senza dubbio il potenziamento della pulizia delle strade attraverso la spazzatrice meccanica, perché consente di ridurre notevolmente la quantità di polveri sottili che si depositano al suolo e che vengono sollevate in atmosfera dal passaggio dei mezzi.

     

    Bene, l’Amministrazione Comunale, a partire dal gennaio di quest’anno ha deciso di potenziare il servizio di pulizia delle strade, dei parcheggi e delle aree verdi, con il duplice obiettivo di contenere la diffusione di polveri sottili e di garantire una maggiore pulizia e un maggior decoro del paese. In concreto, per quanto riguarda la spazzatrice meccanica è stato previsto il raddoppio dei passaggi: laddove la pulizia veniva fatta una volta ogni quindici giorni (la zona centrale del paese), ora viene fatta ogni settimana, mentre dove il passaggio era mensile (le zone più periferiche) adesso è previsto ogni quindici giorni; inoltre sono previsti passaggi una volta al mese anche lungo le piste ciclabili nei tratti extra-urbani. In aggiunta a tutto ciò, è stato prevista una nuova figura di operatore ecologico che, per tre giorni a settimana e a bordo del proprio mezzo meccanico, affianca l’operatore che già c’era e che gira il paese con la propria bicicletta a tre ruote: il tutto per potenziare le pulizie nei parchi, nelle aree verdi, lungo i marciapiedi e nei parcheggi.

     

    Il nuovo servizio potenziato – affermano il sindaco di Roncadelle Michele Orlando e l’assessore all’Ecologia Paolo Lucca – è entrato a regime da pochi giorni, perché le prime settimane dell’anno sono servite per recuperare un po’ di arretrati, come ad esempio le rampe di accesso alla Tangenziale Sud che versavano in condizioni davvero pietose. Per noi, però e in realtà, questa novità è una sorta di ritorno al passato, perché già nel 2009 il servizio era organizzato così. Il problema è stato, nel 2010, il solito Patto di Stabilità che ci ha imposto dei tagli anche sulle pulizie, nonostante il servizio fosse regolarmente finanziato attraverso la tariffa rifiuti. Quest’anno il Patto ci consente una maggiore libertà per quanto riguarda i servizi (ancora bloccati invece gli investimenti), pertanto abbiamo deciso questo potenziamento, per ridurre l’inquinamento e migliorare il decoro di Roncadelle.

    Certo – concludono sindaco e assessore – per avere un paese più pulito e ordinato non basta potenziare le pulizie, serve la collaborazione di tutti, perché il primo passo deve essere non sporcare…”

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    LEAVE A REPLY