Dopo la Bianca, la Rossa e la Rosa, torna la Notte Sacra

    0
    Bsnews whatsapp

    Quella Bianca è stata la prima, l’originale. Poi è toccato a quella Rossa, dedicata alla Mille Miglia. Lo scorso anno quella Rosa, per l’arrivo in città della tappa del Giro d’Italia. Ora è di nuovo la volta della Notte Sacra, dedicata alla spiritualità e all’arte, appunto, sacra.

    Andrà in scena il 2 aprile, dalle 18.30 sino all’1. Saranno aperte sette chiese cittadine, saranno organizzati concerti, visite guidate alle opere d’arte e ovviamente celebrazioni liturgiche. Eventi clou la celebrazione eucaristica delle 18.30 nel Duomo Nuovo, con la partecipazione della corale di Santa Cecilia, e alle 23.30 il concerto in Duomo Vecchio con la voce di Antonella Ruggiero.

    Durante l’apertura del 2 aprile ogni chiesa punterà, letteralmente, i riflettori su un’opera sola. Ecco l’elenco delle opere: S. Maria del Carmine: Compianto su Cristo morto; S. Giuseppe: Crocifisso ligneo del XV secolo; S. Francesco: Croce processionale in argento dorato del 1501; S. Maria della Pace: Presentazione di Gesù al Tempio, pala dell’Altar maggiore di Pompeo Batoni; San Cristo: Giudizio Universale di Benedetto da Marone del 1565; S. Angela Merici: Martirio dei Santi bresciani di Palma il Giovane; San Gaetano: San Francesco riceve le stigmate, olio del 1874 di Giuseppe Ariassi.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    RISPONDI