Italia Nostra contro la Loggia: tolti i cartelli per adottare gli alberi di via Odorici, ma noi non ci fermeremo

    0
    Bsnews whatsapp

    Con una nota la sezione bresciana di Italia Nostra attacca la Loggia sulla questione degli olmi di via Odorici accusando l’amministrazione anche di aver rimosso i cartelli affissi dagli abitanti del quartiere che invitavano ad adottare gli alberi per evitarne il taglio.

     

    ECCO IL TESTO DEL COMUNICATO:

     

    Da qualche giorno famiglie con bambini, anziani e altri cittadini, insieme con le associazioni ambientaliste della città, hanno adottato gli alberi (quasi tutti olmi, ormai rari in Italia) del giardino di Via Odorici, per evitare che il Comune ne facesse abbattere la maggior parte (circa 40 su 58) per realizzare nella piccola area verde che mimetizza il sottostante rifugio antiaereo un progetto inviso e costosissimo.

     

    I cittadini vogliono che il singolare boschetto pubblico che negli anni è riuscito a consolidarsi in pieno centro, contribuendo a purificarne l’aria e regalando frescura estiva, resti fruibile con tutta la sua forza attuale. Il Comune però, fin qui ideatore della rovinosa avventura, anziché avvicinarsi ai cittadini e studiare con loro la possibilità di migliorare la situazione (accessibilità ecc) senza abbattere gli alberi, ha mandato stamani dei suoi incaricati a far sparire i cartelli con le dichiarazioni d’adozione delle piante. L’avessero fatto perché il progetto assurdo d’abbattimento dell’80% degli olmi è stato accantonato, andrebbe benissimo, ma nessuna comunicazione è giunta in tal senso e semmai si teme il contrario, che invece qualcuno voglia scatenare ruspe e motoseghe.

     

    L’Amministrazione non pensi che la rimozione dei cartelli comporti la rinuncia dei cittadini agli alberi: sono un patrimonio consolidato e apprezzato. Va studiato un progetto di reale valorizzazione del sito prezioso che, partendo dalla permanenza irrinunciabile degli olmi, renda più fruibile ai cittadini (bimbi, adulti e/o anziani) il gradevole boschetto. La prepotenza è sempre sbagliata: nel caso di Via Odorici farebbe anche male alla salute.

     

    Italia Nostra ONLUS – Sezione di Brescia

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    RISPONDI