Accuse sulla laurea, la Rizzi passa al contrattacco e annuncia querela nei confronti dell’ex portavoce. “Tutto falso”

    0
    Bsnews whatsapp

    L’assessore regionale Monica Rizzi (Sport) ha deciso di querelare Marco Marsili – autore di “Onorevole bunga-bunga. Berlusconi, Ruby e le notti a luci rosse ad Arcore” – al quale aveva revocato l’incarico di portavoce la settimana scorsa. Una decisione che aveva suscitato la durissima replica del giornalista che, tra l’altro, aveva posto in relazione il fatto con la pubblicazione del libro e consigliato alla Rizzi di “preoccuparsi dell’indagine della Procura della Repubblica di Brescia circa la sua ‘laurea’ in psicologia”.

     

    Ad assisterla l’avvocato Alessandro Diddi. “C’e’ un tale”, ha dichiarato il legale attraverso una nota, “che, ipotizzando che l’assessore avrebbe qualcosa da temere in relazione alla sua ‘laurea’ in psicologia, preannuncia imminenti guai giudiziari nei confronti dell’assessore Rizzi. Si tratta di scenari che, in questi tempi, a qualcuno forse farebbe piacere che si verificassero ma che, purtroppo per chi li preconizza, sono del tutto improbabili. L’assessore Rizzi – ha aggiunto – non ha alcuna laurea in psicologia e, dunque, non ha da temere per titoli che non ha mai conseguito e nemmeno mai esibito. Non ha da temere alcuna indagine perché non le consta che la stessa sia esistente e, anche lo fosse, sarebbe pronta in ogni momento a spiegare con serenità qualunque contestazione. E’ certo che – conclude l’avvocato – depositero’ una denunzia-querela all’autorità giudiziaria di Brescia per le gravissime insinuazioni sulla persona dell’assessore Rizzi e la diffusione di notizie che, se inesistenti, costituirebbero un ulteriore segno dell’aggressione mediatica che si sta organizzando nei suoi confronti. Nel caso invece esistenti, segno non meno evidente della grave violazione del segreto di indagine, deve essere chiamato a rispondere chi, con la divulgazione di comunicazioni pubbliche quantomeno imprudenti, alimenta queste speculazioni”.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI