Bonus bebé, Del Bono (Pd): quanto ci costa l’ostinazione della giunta?

    0

    Con una nota, ill capogruppo del Pd in Loggia Emilio Del Bono chiede conto alla maggioranza dei soldi spesi per “l’ostinazione” sulla vicenda del bonus bebé. Riportiamo di seguito il testo

    ECCO IL TESTO

    “Il Partito Democratico, con le prime firme mia e del consigliere Manzoni Federico, ha presentato una interrogazione per conoscere quanto sia costata la ostinazione ideologica della Giunta sulla vicenda del Bonus Bebè. Infatti, per difendere una delibera illegittima, riteniamo si siano spese decine di migliaia di euro dei cittadini bresciani per resistere in giudizio (leggeremo le risposte sul quantum della Giunta). Denaro che poteva essere più utilmente destinato a politiche a sostegno della natalità.

    Una delibera peraltro che avevamo già con tutta evidenza denunciato più volte come discriminatoria ed illegittima.

    Possono bastare 5 sconfitte giudiziarie per capire che non è il caso di andare oltre?. Quanto è costata alla collettività la ingiustificata testardaggine di questi amministratori?. Avevamo chiesto alla Giunta anche alcuni mesi fa di riconoscere l’errore e di non andare avanti in cause costosissime e perdenti (vedasi anche l’ultima in Cassazione sul terreno della competenza). Era evidente che, vista la rilevanza degli interesse in gioco nella sua deliberazione, la Cassazione avrebbe ritenuto competente il giudice ordinario e non quello amministrativo”.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Del Bono vai avanti cosi che con questa opposizione inutile e stizzita perderai altre cento volte. Hai proprio l’atteggiamento piato di chi ha perso le elezioni e non ha ancora elaborato la cosa. By by Emi

    2. …a me pare esattamente il contrario: chi si crogiola nell’aver vinto le elezioni non ne ha azzeccata una giusta da allora in poi e la vicenza bonus bebè è emblematica. Sorvoliamo poi su tutti i fallimenti del binomio LABOROLFI che cento ne sparanto e cento ne disfano con la coda tra le gambe… ultima il parchetto di via odorici…

    3. adesso capiamo cosa intendono i leghisti quando dicono "ce l’ho duro": il comprendonio! si ostinano anche di fronte all’indifendibile. a spese nostre però!!!!

    4. MESSAGGIO CANCELLATO DALLA REDAZIONE PERCHE’ CONTENEVA INSULTI O VOLGARITA’ O CONSIDERAZIONI VERSO TERZI PASSIBILI DI DENUNCIA: INVITIAMO L’INTERESSATO AD ATTENERSI ALLE REGOLE DEL BUON SENSO O SAREMO COSTRETTI, SU RICHIESTA, A SEGNALARE L’IDENTIFICATIVO DELLA SUA CONNESSIONE A CHI DI DOVERE.

    5. Ma puoi avv. Cinquepalmi esprimere pareri legali firmandoti come avvocato su argomenti tecnici di cui non hai le carte?. Non rischi di farti pubblicita’?????????

    6. Credo che i giardini di via odorici, da quello che mi dice la cugina di mia zia, le piante erano sane e belle ma poi la giunta spende troppo per tegliarle ma a quanto mi dice il genero del mio vicino di casa, sarebbe meglio mandare tutti alla corte dei conti perche’ l’agronomo del comune forse e’ un consulente e non potevamo usare gli agronomi della pastori……

    7. Non si capisce perchè si debba censura un commento solo perchè si è scritto che Del Bono è un’ameba (politicamente ovviamente), cioè insignificante

    8. Bravo Del Bono. Il Pd ha iniziato la battaglia contro il bonus bebé che discriminava i bambini. La Giunta dopo aver perso cinque gradi di giudizio ora continua a buttare i soldi dei cittadini. Rolfi e Paroli continuate così che tra carte di credito e soldi buttati x ricorsi persi la prossima volta ve ne tornate all’opposizione.

    9. per il ragioniere: a suo tempo, ho letto con attenzione sia la delibera impugnata, che il ricorso, che il primo provvedimento del Tribunale, emesso dal dr. Onni. Ho letto le carte e sono convinto, in coscienza, che la linea del Comune sia giuridicamente suicida fin da allora, mantenuta e difesa per pregiudizio ideologico leghista, al quale le componenti non leghiste non hanno saputo opporsi. Se questa per il ragioniere, è pubblicità, si rivolga pure al mio ordine

    LEAVE A REPLY